I piani dell’assessorato. Supporto scolastico.

I servizi sociali aiutano la crescita dei ragazzi

Di Luca Delpozzo
e.d.

Anche quest’anno l’assessorato ai di Padenghe ha garan­ti­to alle scuole medie ed ele­men­tari la pro­mozione al benessere e all’affettività nelle sec­onde e terze clas­si. Questo prog­et­to di inizia­tive con­crete di pre­ven­zione e sosteg­no per i gio­vani si atti­va da una visione glob­ale sec­on­do cui la fragilità dei pread­o­les­cen­ti e il dis­a­gio sol­lecitano l’istituzione sco­las­ti­ca a dotar­si di stru­men­ti e metodolo­gie per affrontare con mag­gior deter­mi­nazione le nuove sfide educa­tive, ma la scuo­la non può affrontare da sola ques­ta situ­azione: ecco che quin­di l’assessorato ai servizi sociali si è fat­to cari­co di ampli­are le offerte sociali riv­olte prin­ci­pal­mente agli stu­den­ti ma anche agli inseg­nan­ti e alle famiglie nel­la prospet­ti­va del­la pre­ven­zione di poten­ziali fat­tori di ris­chio nell’età pread­o­lescen­ziale. Altro inter­ven­to fon­da­men­tale è quel­lo del­la pre­ven­zione da sostanze, affida­to a una coop­er­a­ti­va che svolge da molti anni attiv­ità di con­trasto all’uso di droghe e all’alcool. Inoltre, con­fer­ma l’assessore , da quest’anno si è deciso di esten­dere il sosteg­no sco­las­ti­co pomerid­i­ano dal lunedì al ven­erdì anche alla scuo­la ele­mentare e per tut­ti gli stu­den­ti di ele­men­tari e medie che a parere del con­siglio di classe neces­si­tano di un sup­por­to. Per gli alun­ni immi­grati, sul­la scor­ta del suc­ces­so già riscon­tra­to e delle cres­cen­ti richi­este delle famiglie, l’assessorato intende offrire un vero e pro­prio sosteg­no lin­guis­ti­co; i prog­et­ti coor­di­nati dall’assessorato preve­dono anche attiv­ità for­ma­tive con i gen­i­tori e con gli inseg­nan­ti, ai quali quest’anno sono state des­ti­nate ore aggiun­tive per la formazione.