Il tredicenne Castellani propone anche l’asfaltatura di alcune strade

Il sindaco dei ragazzi chiede al suo «collega» Peretti il riscaldament

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Maurizio Delibori

Nel­la sala con­sigliare di Cà Mon­tagna si è tenu­to il Con­siglio comu­nale dei ragazzi del­la scuo­la media di San Zeno, alla pre­sen­za del sin­da­co (quel­lo adul­to) Adri­ano Peretti. L’esperienza, che si ripete ormai da cinque anni, intende aiutare i ragazzi a diventare cit­ta­di­ni respon­s­abili e attivi nel­la pro­pria comu­nità, attra­ver­so la conoscen­za delle prob­lem­atiche rel­a­tive al ter­ri­to­rio di San Zeno e la parte­ci­pazione conc­re­ta alla vita del pro­prio Comune. «Si trat­ta di un’iniziativa di edu­cazione civi­ca che cer­ca di super­are divi­sioni, incom­pren­sioni e “cam­panil­is­mi” tra le varie con­trade in una visione uni­taria del­la realtà comu­nale», ha spie­ga­to il tredi­cenne Tom­ma­so Castel­lani, il nuo­vo sin­da­co elet­to dagli alun­ni. Coa­d­i­u­va­to dal vice-sin­da­co Anna Quin­ter­net­to e dai con­siglieri, ha pro­pos­to all’attenzione di Peretti una serie di tem­atiche ambi­en­tali, tur­is­tiche e cul­tur­ali riguardan­ti San Zeno, for­nen­do anche pro­poste d’intervento. Le incar­i­cate ai lavori pub­bli­ci Eleono­ra Lenot­ti e Lara Quin­ter­net­to, han­no chiesto l’asfaltatura di alcune strade, il riscal­da­men­to del­la pisci­na comu­nale e alcu­ni inter­ven­ti di arredo urbano, men­tre gli incar­i­cati allo sport e ai gio­vani, Andrea Schena e Nico­la Castel­lani han­no chiesto la pos­si­bil­ità di un miglior uti­liz­zo del cam­po sporti­vo, con il fun­zion­a­men­to di una squadra per i ragazzi, riduzioni per i res­i­den­ti nell’utilizzo degli impianti sportivi del Comune e l’apertura del­la seg­giovia di Pra­da-Costa­bel­la. A questo propos­i­to, il sin­da­co Peretti ha assi­cu­ra­to che si stan­no svol­gen­do i lavori di manuten­zione dell’impianto ed entro l’inizio del­la prossi­ma estate la seg­giovia ripren­derà a fun­zionare. Simona Castel­lani ed Emanuela Pel­le­gri­ni, respon­s­abili dell’istruzione han­no chiesto la dotazione di alcune nuove attrez­za­ture e mate­ri­ali per la scuo­la, tra cui un let­tore dvd, nonchè delu­ci­dazioni e tem­pi per la real­iz­zazione del­la nuo­va scuo­la. Il sin­da­co Peretti ha rispos­to che la giun­ta sta rac­coglien­do i finanzi­a­men­ti nec­es­sari per la real­iz­zazione del­la scuo­la ma che ver­rà real­iz­za­ta non pri­ma del 2006. Gli incar­i­cati al tur­is­mo e alle man­i­fes­tazioni Mari­ka Con­so­lati e Jes­si­ca Antoli­ni, han­no pro­pos­to la real­iz­zazione di una pista e l’organizzazione di man­i­fes­tazioni tur­is­tiche da pro­muo­vere anche nel nuo­vo pun­to infor­ma­ti­vo. Gli incar­i­cati all’ecologia, Loren­zo Chi­az­zot­ti e Mar­ta Pietropoli, han­no chiesto infor­mazioni sul­la nuo­va iso­la eco­log­i­ca e sul­la rac­col­ta dei rifiu­ti invi­tan­do l’Amministrazione a seguire nelle nuove costruzioni, canoni di rispet­to dell’ambiente nat­u­rale di San Zeno. Infine, il sin­da­co dei ragazzi Tom­ma­so Castel­lani ha pre­sen­ta­to l’iniziativa del museo vir­tuale del castag­no a Lumi­ni, sul­la cui attuazione la scuo­la si sta impeg­nan­do, con il cen­si­men­to dei castag­ni sec­o­lari e real­iz­zan­do ricerche sulle tipiche architet­ture delle con­trade che imp­ie­gano pietre locali. Il sin­da­co adul­to Adri­ano Peretti si è com­pli­men­ta­to con i ragazzi per l’impegno civi­co che stan­no mostran­do e ha rispos­to a tutte le pro­poste e richi­este assi­cu­ran­do il suo inter­es­sa­men­to. Elis­a­bet­ta Per­oni diri­gente dell’Istituto sco­las­ti­co com­pren­si­vo di Capri­no, ha con­clu­so l’incontro, ringrazian­do gli alun­ni per questo esem­pio di edu­cazione alla con­viven­za civile, in cui diven­tano pro­tag­o­nisti del loro ter­ri­to­rio e impara­no a gestir­lo atti­va­mente, col­lab­o­ran­do tra loro e con gli adulti.

Parole chiave: