Le bancarelle della tradizione alpina animano i piccoli e i grandi centri del TrentinoSabato 22 e domenica 23 novembre si parte a Trento, Arco e Levico

Mercatini, il fascino del Natale

21/11/2008 in Attualità
Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo

Fer­vono i prepar­a­tivi per dare il via ai Mer­ca­ti­ni di Natale. La fes­ta più atte­sa dell’anno, in Trenti­no, ha il sapore del­la tradizione e del­la cul­tura mit­teleu­ro­pea ed alpina. Nelle cor­ni­ci dei cen­tri cit­ta­di­ni, o nei parchi stori­ci, si ani­mano pic­cole casette luc­ci­can­ti che emanano pro­fu­mi di dol­ci e spezie.Dal 22 novem­bre al 24 dicem­bre a Tren­to, in Piaz­za Fiera, a ridos­so delle antiche mura di cin­ta del­la cit­tà, le tradizion­ali strut­ture di leg­no pro­pon­gono un viag­gio fra deliziosi dol­ci natal­izi, prodot­ti dell’artigianato locale e tan­ti addob­bi. Si può curiosare alla ricer­ca del rega­lo più orig­i­nale, tra le scul­ture di leg­no, le ceramiche, le com­po­sizioni flo­re­ali e tan­to altro. Nell’angolo ded­i­ca­to alla gas­trono­mia si pos­sono assag­gia­re i dol­ci oppure sorseg­gia­re in com­pag­nia una taz­za cal­da di vin brulè. L’orario di aper­tu­ra è com­pre­so tra le 10 e le 19.30 dal­la domeni­ca al giovedì, tra le 10 e le 20.30 il ven­erdì e il saba­to, dalle 10 alle 17 il giorno del­la Vig­ilia. Fan­no da con­torno tante altre inizia­tive. Per i più pic­ci­ni, ad esem­pio, ci sono il treni­no di Bab­bo Natale, gli spet­ta­coli itin­er­an­ti e i giochi per le vie e le piazze del centro.Per rag­giun­gere il capolu­o­go trenti­no sen­za dover­si pre­oc­cu­pare di parcheg­gia­re l’automobile si può uti­liz­zare il treno, un mez­zo veloce che por­ta diret­ta­mente in cen­tro storico.Dedicato a chi vuole trascor­rere una gior­na­ta spe­ciale in com­pag­nia di tut­ta la famiglia è il viag­gio a bor­do del Rapi­do di 1ª classe degli anni Ses­san­ta. La parten­za di questo treno par­ti­co­lare è pre­vista per domeni­ca 30 novem­bre da Lam­brate e per domeni­ca 7 dicem­bre da Berg­amo. Per saperne di più sui costi del bigli­et­to e sug­li orari si può chia­mare il numero 030 7402851 oppure con­sultare il sito inter­net www.ferrovieturistiche.it.A Lev­i­co Terme la tradizione natal­izia riv­ive nel­la cor­nice del sec­o­lare Par­co degli Asbur­go nel peri­o­do com­pre­so fra il 22 novem­bre ed il 6 gen­naio. Lo spet­ta­co­lo è davvero uni­co sul far del­la sera, quan­do le luci leg­ger­mente sof­fuse illu­mi­nano le maestose piante del sec­o­lare arbore­to e le carat­ter­is­tiche casette in leg­no. Si pos­sono acquistare o sem­plice­mente ammi­rare orig­i­nali ogget­ti e addob­bi fat­ti a mano, oltre, nat­u­ral­mente, ai e alle spe­cial­ità gas­tro­nomiche locali. Musi­ci itin­er­an­ti, cori e grup­pi fol­cloris­ti­ci trasfor­mano il par­co in un vivace pal­cosceni­co all’aperto. Bab­bo Natale aspet­ta sedu­to sul trono le let­ter­ine dei bam­bi­ni, coin­volti anche dal­la magia degli spet­ta­coli di stra­da e dal­la fat­to­ria degli ani­mali. Durante tut­ta la man­i­fes­tazione, un col­orato treni­no col­le­ga il cen­tro del­la cit­tad­i­na ter­male al Par­co. Il mer­cati­no è aper­to fino al 21 dicem­bre dalle 10.00 alle 19.00, in segui­to solo il pomerig­gio dalle 14 alle 19.Sempre in Val­sug­ana, altret­tan­to uni­co e sug­ges­ti­vo è il Mer­cati­no di Natale ambi­en­ta­to nel­la cor­nice del­la Mag­nifi­ca Corte Trapp a Cal­don­az­zo e aper­to nelle gior­nate del 22, 23, 29 e 30 novem­bre, nonché in quelle del 6,7,8,14 e 21 dicem­bre dalle 10 alle 19.L’atmosfera natal­izia arri­va fino al Gar­da Trenti­no. Ad Arco, dal 21 novem­bre al 23 dicem­bre c’è il Mer­cati­no Asbur­gi­co: il cen­tro stori­co si trasfor­ma in un pal­cosceni­co di inizia­tive ded­i­cate all’artigianato e ai prodot­ti tipi­ci, men­tre i negozi riman­gono aper­ti ogni domeni­ca di dicem­bre. Nei 40 stand allesti­ti nel­la piaz­za del cen­tro si pos­sono trovare dol­ci e addob­bi, bis­cot­ti e pic­cole idee rega­lo, dalle bam­bole in pez­za alle can­dele, dalle stat­uette di leg­no agli ogget­ti in vetro e ceram­i­ca. Per i più pic­coli c’è il Gia­rdi­no Incan­ta­to, un mer­cati­no in miniatu­ra dove si pos­sono trovare non solo bam­bole, baloc­chi e lib­ri, ma anche tan­ti dolci.Per altre infor­mazioni si può con­sultare il sito www.nataletrentino.it.Altri sono i “mer­ca­ti­ni” minori che ani­mano le val­late tren­tine e, pro­prio per questo, anco­ra più affascinanti.A Rovere­to, la pro­pos­ta è quel­la del «Natale dei Popoli». Atmos­fere, usi e cos­tu­mi del­la San­ta Fes­ta prove­ni­en­ti da tut­to il mon­do riv­ivran­no dal 4 al 31 dicem­bre nelle intime atmos­fere del­la Cit­tà del­la Quercia.Di tradizione nordi­ca, ma re-inter­pre­ta­to in chi­ave locale, è quel­lo di Siror, pic­co­lo cen­tro ai pie­di del­la Pale di San Mar­ti­no. L’appuntamento è per il 30 novem­bre, 6, 7, 8, 14 e 21 dicem­bre. A Riva del Gar­da, fino all’, la Roc­ca, l’antico castel­lo del­la cit­tà, si trasfor­ma per l’occasione in un mon­do di giochi, fav­ole e fan­ta­sia, ded­i­ca­to ai più piccoli.Una cel­e­brazione del Natale par­ti­co­lare è quel­la nel Ten­nese, con man­i­fes­tazioni che coin­vol­go­no tut­ti i borghi medievali del comune di Ten­no attra­ver­so mostre, con­cer­ti e rap­p­re­sen­tazioni teatrali. La magia dell’Avvento arri­va anche a San Loren­zo in Banale e Ran­go, gioiel­lo dell’architettura rurale nel Bleg­gio Supe­ri­ore, nei giorni 6, 7, 8, 14 e 21 dicem­bre. San­ta Massen­za, in Valle dei Laghi, fa da sfon­do al Mer­cati­no delle Mer­av­iglie, aper­to nelle gior­nate 29 e 30 novem­bre, e 5, 6, 7, 8, 12, 13, 14 dicem­bre.

Parole chiave: - -