Mirko Lorenzini nuovo presidente Associazione Albergatori di Torri del Benaco

28/02/2019 in Attualità
Parole chiave:
Di Redazione
Mirko Loren­zi­ni, tito­lare dell’Albergo Ris­torante Garde­sana, sarà il pres­i­dente dell’Associazione Alber­ga­tori di Tor­ri del Bena­co per i prossi­mi tre anni. Lo ha dec­re­ta­to l’assemblea degli asso­ciati che si è tenu­ta a Tor­ri nei giorni scorsi.
Classe ’75 (nel­lo stes­so anno è sta­ta fon­da­ta Fed­er­al­berghi Gar­da Vene­to ndr), lau­re­ato in Econo­mia e Com­mer­cio, sposato e padre di due figli, Mirko Loren­zi­ni ha già ricop­er­to la car­i­ca di Pres­i­dente dell’Associazione di Tor­ri per il manda­to 2011/2014 ed è sta­to can­dida­to sin­da­co per il Comune di Tor­ri del Bena­co nelle ammin­is­tra­tive del 2014. A cur­ricu­lum anche il ruo­lo di pres­i­dente dei gio­vani alber­ga­tori di Fed­er­al­berghi Gar­da Vene­to, molti dei quali, come lo stes­so Mirko Loren­zi­ni, in segui­to al pas­sag­gio gen­er­azionale, sono oggi tito­lari delle loro aziende e han­no bisog­no del sup­por­to di una asso­ci­azione e di un sano con­fron­to con i col­leghi per fron­teggia­re le nuove com­p­lesse nor­ma­tive e soprat­tut­to le sfide di un tur­is­mo in costante evoluzione.
“Il mio pri­mo obi­et­ti­vo sarà quel­lo di cer­care di ricom­pattare e riv­i­tal­iz­zare l’associazione, con­sapev­ole che un rap­por­to stret­to e una parte­ci­pazione atti­va tra gli asso­ciati potrà far crescere l’associazione e dare autorev­olez­za al suo ruo­lo nel com­par­to tur­is­ti­co ter­ri­to­ri­ale — ha affer­ma­to il neo pres­i­dente. Ogni nos­tra azien­da dif­ferisce l’una dall’altra per moltepli­ci pecu­liar­ità ma la neces­sità di accrescere la doman­da tur­is­ti­ca su Tor­ri del Bena­co e miglio­rarne i servizi, res­ta pre­rog­a­ti­va comune.”
Le tem­atiche che sec­on­do Loren­zi­ni rap­p­re­sen­tano impeg­ni impor­tan­ti per la cat­e­go­ria sono: la parte­ci­pazione alla creazione del­la Dmo per la pro­mozione e com­mer­cial­iz­zazione del Gar­da veronese, il col­let­tore da real­iz­zarsi in fret­ta per non perdere il finanzi­a­men­to di 110.000.000 di euro stanziati dal prece­dente gov­er­no, l’annosa ques­tione dell’ospedale di Mal­ce­sine che rischia la chiusura cau­san­do una enorme lacu­na nel­la for­ni­tu­ra di un servizio di pri­mo soc­cor­so e degen­za per gli ospi­ti ed i res­i­den­ti, la cab­i­novia Pra­da Costa­bel­la che deter­min­erà una forte attrat­ti­va per i tur­isti del com­pren­so­rio di Bren­zone, Tor­ri del Bena­co e San Zeno di Mon­tagna, la ciclovia del Gar­da la cui real­iz­zazione offrirebbe nuove prospet­tive nell’estensione del­la sta­gion­al­ità per gli alber­ga­tori e per tut­to il com­par­to turistico.
Mirko Loren­zi­ni suben­tra a Mar­cel­lo Con­soli­ni che rimane comunque nel diret­ti­vo con il ruo­lo di tesoriere.
“Nel­la sper­an­za di svol­gere il mio incar­i­co di Pres­i­dente facen­do­mi garante di ogni istan­za degli asso­ciati e perseguen­do gli obi­et­tivi statu­tari nell’interesse comune, por­go le mie più sin­cere con­grat­u­lazioni ai mem­bri del nuo­vo diret­ti­vo: Luca Mon­ese (Vicepres­i­dente), Mar­cel­lo Con­soli­ni (tesoriere) Fed­er­i­ca Maf­fez­zoli e Tom­ma­so Con­soli­ni”, con­clude Lorenzini.
Gra­zie a questo incar­i­co, Mirko Loren­zi­ni siederà da subito al tavo­lo del diret­ti­vo di Fed­er­al­berghi Gar­da Veneto.
Parole chiave: