Insediato il Direttivo della Comunità del Garda, all’indomani dell’elezione di Aventino Frau a Presidente.

Nominati i Vice Presidenti

Di Luca Delpozzo

Pri­ma sedu­ta del comi­ta­to Diret­ti­vo comu­ni­tario dopo l’Assemblea Gen­erale elet­ti­va del 19 dicem­bre scor­so che ha affida­to al Sen­a­tore Aventi­no Frau la Pres­i­den­za dell’Ente.Un comi­ta­to Diret­ti­vo dove l’impegno politi­co è evi­dente. E’ ques­ta la volu­ta dal­la nuo­va gestione.Per la pri­ma vol­ta nel­la sto­ria comu­ni­taria si van­ta una com­po­sizione del diret­ti­vo com­pos­to esclu­si­va­mente da sin­daci: Alessan­dro Baz­zani (Sin­da­co di Gar­done Riv­iera), Gian­lui­gi Mar­silet­ti (Sin­da­co di San Felice del Bena­co), Bruno Righet­ti (Sin­da­co di Cavri­ana), Clau­dio Moli­nari (Sin­da­co di Riva del Gar­da), (Sin­da­co di Tor­ri del Bena­co), Loren­zo M.Sartori (Sin­da­co di Cavaion Veronese) e Mar­cel­lo Cobel­li (des­ig­na­to dal Pres­i­dente del­la Provin­cia di Bres­cia), tut­ti pre­sen­ti all’incontro.Sono sta­ti elet­ti i Vice Pres­i­den­ti nelle per­sone di Clau­dio Moli­nari, , Bruno Righetti.In ques­ta pri­ma sedu­ta il Pres­i­dente ha illus­tra­to le prin­ci­pali inizia­tive che carat­ter­izzer­an­no il pro­prio manda­to: qual­ità e liv­el­li delle acque; via­bil­ità e infra­strut­ture; pri­va­ta e por­tu­al­ità, sicurez­za, rap­por­ti isti­tuzion­ali e recu­pero dell’identità stori­co – geografi­co — cul­tur­ale garde­sana; Gar­da come grande Par­co Nat­u­rale, vivi­bil­ità oltre il traf­fi­co e tutela ambi­en­tale, gran­di even­ti cul­tur­ali. La pro­mozione com­mer­ciale e tur­is­ti­ca sarà invece com­pi­to dei Con­sorzi di pro­mozione turistica.Una pri­ma sedu­ta ques­ta per con­frontar­si sui gran­di temi e sulle pri­or­ità da perseguire nel prossi­mo futuro.