Trovata l’intesa con il Comune di Verona

Obbiettivo del 2001: 300mila passeggeri

10/01/2001 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
f.d.c.

Sem­bra­no rien­trati i prob­le­mi soll­e­vati dal Comune di Verona (impor­tante socio del­la Cat­ul­lo) in mer­i­to alla sud­di­vi­sione di quote del­la nuo­va Spa di ges­tione del D’An­nun­zio e non dovrebbe essere dis­tante la data per una riu­nione deci­si­va del Con­siglio d’am­min­is­trazione del­la soci­età veronese nel­la quale Cam­era di Com­mer­cio e Provin­cia di Bres­cia sono i part­ner trainan­ti. Come già ave­vano con­fer­ma­to sia Fran­co Bet­toni, pres­i­dente del­la Cam­era di Com­mer­cio, che Vig­ilio Bet­tin­soli, asses­sore provin­ciale ai trasporti, non sarà una mèta irrag­giun­gi­bile la quo­ta di 300 mila passeg­geri per l’an­no 2001. Già il rap­por­to di cresci­ta 1999/2000 del­lo sca­lo bres­ciano è sta­to di oltre il 400% e se pen­si­amo che Rayanair aggiungerà alcu­ni voli e pun­ta ad un incre­men­to ann­uo del 20/25%, il D’An­nun­zio può già puntare, con solo il loro appor­to, ad oltre 200 mila passeg­geri nel­l’ar­co dei 12 mesi. Ma a questi dati van­no aggiun­ti gli incre­men­ti che promet­tono di assi­cu­rare sia la romana Gold­wing sul­la rot­ta Bres­cia- Roma Fiu­mi­ci­no che la bres­ciana Bre­vivet con i suoi pel­le­gri­nag­gi a Lour­des ed in Ter­ra San­ta. La Gold­wing è una com­pag­nia aerea con sede a Roma, che sostiurà con voli più veloci ver­so la cap­i­tale, con i suoi BAE 146 (aereo jet chiam­a­to anche Jumbi­no) ed i tur­boel­i­ca Saab 2000. I voli Bres­cia-Roma, dopo la pausa natal­izia, ripren­der­an­no lunedì 15 gen­naio, anco­ra con Air Dolomi­ti ma sino al 5 feb­braio, quan­do suben­tr­erà la Gold­wing. Bre­vivet orga­nizzerà da mag­gio alcu­ni voli char­ter per Lour­des e sta ripro­gram­man­do da feb­braio i Pel­le­gri­nag­gi in Ter­ra San­ta (sospe­si per la guer­riglia), i quali dal sec­on­do semes­tre del­l’an­no potreb­bero ved­er par­tire grup­pi anche da Mon­tichiari. Avio Ares ed Aliv­en, altre com­pag­nie aeree che uti­liz­zano il D’An­nun­zio, stan­no pro­gram­man­do al meglio i loro voli tur­is­ti­ci (Venezia, Elba, Sardeg­na etc.) ed i voli-taxi anche ver­so mète europee.

Parole chiave: