Sabato e domenica prodotti biologici e musica

Polpenazze, festa in castello

Di Luca Delpozzo
l.d.p.

Si ter­rà al castel­lo di Polpe­nazze la sec­on­da «Fes­ta in castel­lo in una ser­a­ta d’estate» e il «2° incon­tro dell’Associazione del Gar­da ambi­ente, sto­ria, arche­olo­gia». Due appun­ta­men­ti di par­ti­co­lare inter­esse sia per il loro con­tenu­to che per l’adesione di numerosi enti e asso­ci­azioni che han­no volu­to così sostenere, col­lab­o­ran­do, un’iniziativa che già dal suo nascere, nel ’99, destò par­ti­co­lare inter­esse. L’organizzazione è cura­ta dal grup­po «La Torre» con la col­lab­o­razione del­la Fed­er­azione asso­ci­azioni garde­sane cul­tura e ambi­ente. Impos­si­bile rac­cogliere tutte le ade­sioni e le parte­ci­pazioni, basterà ricor­dare fra le altre la Comu­ni­utà del Gar­da, il Con­sorzio del Lugana, l’Associazione stori­co-arche­o­log­i­ca del­la Riv­iera del Gar­da e l’Associazione ricerche for­ti­fi­cazioni altome­dievali, l’Associazione ami­ci del­la , gli ami­ci di Castel­laro e il Grup­po grotte di Gavar­do. Si inizia saba­to 5 agos­to, alle 16, con le ban­car­elle, che pro­por­ran­no prodot­ti dell’artigianato e dell’agricoltura bio­log­i­ca cer­ti­fi­ca­ta, orga­niz­zate dall’Associazione «». Alle 18 ver­rà pro­pos­to il rac­con­to teatrale «L’occhio del lupo», a cura di Faus­to Ghi­rar­di­ni, a cui seguirà l’apertura degli stands gas­tro­nomi­ci con prodot­ti prove­ni­en­ti da aziende bio­logiche cer­tifi­cate. Alle 21 il bal­lo lis­cio. Domeni­ca, già dalle 9.30 aper­tu­ra e visi­ta agli stands; alle 11.15, dopo la Mes­sa, ver­ran­no effet­tuate le pre­mi­azioni del 1° con­cor­so di poe­sia in dialet­to garde­sano «». Spiedo a mez­zo­giorno (meglio preno­tare) e stands gas­tro­nom­i­co la sera. Alle 21 Faus­to Ghi­rar­di­ni e Alessan­dro Manzi­ni con le musiche dal vivo a cura del grup­po «Pars­ley Sage & Thime», pre­sen­ter­an­no il rac­con­to teatrale «Viag­gi di con­fine». Al ter­mine, dalle 22.15 in poi, ser­a­ta musi­cale di jazz con Fran­co Tes­ta (bas­so), Mar­cel­lo Ton­no­lo (piano), Elio Rivagli (bat­te­ria), Giampao­lo Casati (trom­ba). Nat­u­ral­mente l’ingresso sarà libero per tut­ti.