Rally Mille Miglia con 113 equipaggi

Di Luca Delpozzo
Sergio Mari

Iscrizioni chiuse a quo­ta 113 equipag­gi, di cui 13 stranieri, per la ven­ticinques­i­ma edi­zione del Ral­ly , il cui quarti­er gen­erale si è trasfer­i­to da ieri mat­ti­na al palaz­zo del tur­is­mo di Desen­zano, dove sono state illus­trate le ultime novità del­la man­i­fes­tazione. Nel breve vol­gere di cinque anni il ral­ly bres­ciano è diven­ta­to uno degli appun­ta­men­ti più impor­tan­ti del cal­en­dario europeo ed è la gara ital­iana su stra­da più pres­ti­giosa dopo il San­re­mo. Il motore del ral­ly vede in pri­ma fila l’Au­to­mo­bile club di Bres­cia, la e varie realtà eco­nomiche e tur­is­tiche bres­ciane, ad iniziare dal comune del bas­so , dove avver­rà la parten­za (da piaz­za del Val­lone) e l’ar­ri­vo (in piaz­za Malvezzi). Chiam­a­to ad aprire l’Eu­ropeo ral­ly, il 1000 Miglia è il sec­on­do appun­ta­men­to ital­iano di cam­pi­ona­to e quin­di si avrà una com­pe­tizione ad altissi­mi liv­el­li inter­nazion­ali. Con tedeschi, bul­gari, rus­si, olan­desi e france­si si dovran­no cimenta­re i nos­tri cam­pi­oni, quali Pao­lo Andreuc­ci (Ford focus WRC), Rena­to Travaglia (Peu­geot 206), Andrea Agh­i­ni (Sub­aru Impreza), Alex Fio­rio (Mit­subishi Caris­ma) e tan­ti altri. Fra i bres­ciani Luca Ped­er­soli, che avrà un nav­i­ga­tore spe­ciale come Alessan­dro Alto­bel­li, al suo esor­dio nei ral­ly sul­la Pun­to Kit 1600. Il trac­cia­to di gara prevede sei prove spe­ciali dif­fer­en­ti, col ritorno al par­co assis­ten­za di Cunet­tone ogni 3 p.s.