La sagra delle ricorrenze

S.Alessandro: i 50 anni dell’associazione e della Croce

11/08/2002 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
Riva del Garda

La sagra di S. Alessan­dro di quest’an­no si pre­an­nun­cia mem­o­ra­bile, anche per le ricor­ren­ze. Innanz­i­tut­to la fes­ta del patrono coin­cide con il 50º anniver­sario del­la fon­dazione del­l’as­so­ci­azione Pro S. Alessan­dro. Ani­ma del­la sagra, nata nel 1952, la Pro S. Alessan­dro è da tem­po impeg­na­ta anche nel restau­ro del­la chiesa ded­i­ca­ta al patrono, che gra­zie al lavoro dei volon­tari è sta­to ulti­ma­to pro­prio quest’an­no. La sagra del­la prossi­ma set­ti­mana inoltre l’oc­ca­sione per «pren­dere pos­ses­so» del nuo­vo cen­tro sporti­vo ricre­ati­vo. Addio dunque al vec­chio cam­po sporti­vo e grande entu­si­as­mo per il nuo­vo spazio sor­to alle falde del monte Brione: obi­et­ti­vo inse­gui­to dal­la Pro S. Alessan­dro (nel­la foto il diret­ti­vo) per ven­t’an­ni. Se le occa­sioni per fes­teggia­re non bas­tassero, quest’an­no ricade anche il cinquan­tes­i­mo anniver­sario del­la croce sul Brione, posa­ta dal­la comu­nità per ono­rare i cadu­ti. Una sto­ria sin­go­lare, quel­la di questo mon­u­men­to: eret­to nel’52 sul­la cima del monte Brione, venne suc­ces­si­va­mente dis­trut­to da un ful­mine. Nel’57 la comu­nità inau­gurò una nuo­va croce, non più in leg­no come la prece­dente, ma in cemento.Tornando all’im­mi­nente sagra, c’è da dire che inizierà saba­to 17 agos­to con i soli­ti stand e il bal­lo con l’orches­tra di Gabriele Zil­i­oli. Domeni­ca 19 sarà aper­ta una mostra fotografi­ca, men­tre di sera è pre­vista l’e­si­bizione del­l’orches­tra da bal­lo “Nico­let­ta e i Musi­cals”. Lune­di, alle 20, proiezione dei fil­mati stori­ci del­la frazione degli anni’60 e’70. Marte­di 20, alle 20.45, ecco la com­me­dia bril­lante in due atti di Adri­ana Zadri­ni dal tito­lo “En body de piz nero”. Mer­cole­di 21 ser­a­ta gio­vani con l’orches­tra “Area 51”. Giove­di 22, alle 21, lo spet­ta­co­lo teatrale “La casa di Pinoc­chio”. Ven­er­di sarà pos­si­bile ascoltare l’e­si­bizione del Coro Cas­tel S.A.T. di Arco. Domeni­ca 25 sarò il turno del­l’orches­tra Cha­rade. Lune­di 26, gran finale: alle 9 la cer­i­mo­nia di ricon­seg­na alla comu­nità del­la chiesa restau­ra­ta; alle 11 sarà pre­sen­ta­to il libro “La chiesa, il paese” ded­i­ca­to ai 50 anni di vita del­la Pro S. Alessan­dro. In ser­a­ta ulti­mi bal­li con ll’orches­tra Charade.