Una mostra ideata per sensibilizzare alle tematiche dello scarto alimentare

Salò: “Un pane per tutti”

16/08/2013 in Attualità
Parole chiave:
Di Luigi Del Pozzo

Domeni­ca 18 agos­to alle ore 18 inau­gu­ra in Piaz­za Zanel­li 4 a Salò, la mostra “Un pane per tut­ti”, idea­ta dall’omonima asso­ci­azione e nata dall’esigenza di sen­si­bi­liz­zare i cit­ta­di­ni sulle prob­lem­atiche del­lo scar­to ali­menta­re nel­la dis­tribuzione orga­niz­za­ta, nel­la ris­torazione e nell’agricoltura. La mostra, che ha ottenu­to il patrocinio dell’assessorato alla cul­tura del Comune di Salò, rimar­rà aper­ta fino al 25 agos­to ogni sera dalle 18 alle 22.

L’esposizione anal­iz­za le varie sfac­cettature del­lo scar­to ali­menta­re attra­ver­so pan­nel­li infor­ma­tivi che trat­tano le diverse tem­atiche da un pun­to di vista sociale, eti­co e ambi­en­tale (il pane – lo scar­to del pane – gli all­e­va­men­ti inten­sivi – il pesca­to – il rap­por­to con gli ani­mali – i super­me­r­cati – la ris­torazione – le dis­cariche – la povertà – i motivi del­lo scar­to e le sca­den­ze dei prodot­ti ali­men­ta­ri e le pos­si­bili soluzioni). Si trat­ta di un per­cor­so divul­ga­ti­vo attra­ver­so il set­tore agroal­i­menta­re con fotografie, video, instal­lazioni e mate­ri­ale car­taceo infor­ma­ti­vo

Un’attività ad hoc è quel­la stu­di­a­ta per i bam­bi­ni e gli inseg­nan­ti degli isti­tu­ti sco­las­ti­ci del­la provin­cia di Bres­cia nata dal­la neces­sità di ridurre lo scar­to delle mense sco­las­tiche: la per­centuale di cibo get­ta­to rag­giunge infat­ti il 50%, un dato sig­ni­fica­ti­vo che va cer­ta­mente abbat­tuto attra­ver­so una cam­pagna infor­ma­ti­va ded­i­ca­ta. L’Associazione Un pane per tut­ti ha quin­di ideato real­iz­za­to un depli­ant correda­to da diver­ten­ti immag­i­ni che rac­con­ta ai più pic­ci­ni quale atteggia­men­to avere nei con­fron­ti del cibo riducen­do gli avanzi.

Dopo la per­ma­nen­za a Salò “Un pane per tut­ti” ver­rà ospi­ta­ta anche da altri pae­si del­la Provin­cia: a set­tem­bre sarà infat­ti a Desen­zano del Gar­da e ad otto­bre tro­verà spazio a Bres­cia nel Salone Van­vitel­liano di Palaz­zo Log­gia, men­tre altri luoghi sono anco­ra da con­fer­mare.

Attra­ver­so la mostra e le attiv­ità statu­tarie l’Associazione un Pane per tut­ti mira a ridurre i rifiu­ti e a ridis­tribuire gli ali­men­ti per pro­muo­vere quel­lo svilup­po sosteni­bile che ormai deve essere obi­et­ti­vo con­di­vi­so da tut­ti.

Il prog­et­to pun­ta quin­di a vendere sot­to­cos­to i prodot­ti vici­no alla sca­den­za o lieve­mente dan­neg­giati andan­do incon­tro alle esi­gen­ze di tutte le famiglie in dif­fi­coltà eco­nom­i­ca, a creare una bank food per il ritiro delle ecce­den­ze ali­men­ta­ri da parte di Enti Car­i­tat­evoli, a pro­muo­vere l’accessibilità degli scar­ti ali­men­ta­ri per canili e asso­ci­azioni ani­mal­iste e la per tut­to il com­par­to agroal­i­menta­re in modo da abbat­tere il quan­ti­ta­ti­vo di rifiu­ti.

Numerosi i part­ner che han­no sposato l’iniziativa: Fon­dazione Plef – Cau­to – Fed­er­con­suma­tori – Enpa – Adoc – Coldiret­ti — Ban­ca Eti­ca – Fobap — City Angels — Kilo­metro 0 — Pan­i­fi­cio Mari­ni.

unpanepertutti@virgilio.it

 

 

 

 

Parole chiave: