La rassegna inizia domani Peschiera.

Serate d’autore con la musica colta

Di Luca Delpozzo
Giuditta Bolognesi

Domani ci sarà il pri­mo dei cinque appun­ta­men­ti con i con­cer­ti di Peschiera Musi­ca 2004, la rasseg­na orga­niz­za­ta dall’associazione cul­tur­ale Aril­i­cense con il con­trib­u­to dell’assessorato alla Cul­tura del Comune. Si trat­ta del­la quat­tordices­i­ma edi­zione del­la man­i­fes­tazione; idea­ta nel 1991 e poi pro­pos­ta con con­ti­nu­ità, nell’intento di dif­fondere l’ascolto del­la musi­ca col­ta gra­zie alle esi­bizioni di gio­vani stru­men­tisti ital­iani e stranieri, invi­tati a pro­porre opere scritte negli ulti­mi quat­tro sec­oli. Quest’anno l’apertura del­la rasseg­na è affi­da­ta a «Lin­ea di con­fine: con­t­a­m­i­nazioni jazz, rock, etni­ca nel­la musi­ca da cam­era con­tem­po­ranea». Un con­cer­to che sarà ese­gui­to dal quar­tet­to Aril­i­cansem­ble, con inizio alle 21, nel cor­tile del­la Caser­ma di artiglieria di Por­ta Verona (nelle sale interne in caso di mal­tem­po). Il pro­gram­ma sarà annun­ci­a­to durante la ser­a­ta e com­pren­derà musiche di Fasoli, Piaz­zol­la, Scap­pi­ni, Rosel­li, Cordero e del­la tradizione popo­lare brasil­iana. Il sec­on­do appun­ta­men­to è pre­vis­to per domeni­ca 12 set­tem­bre, sem­pre alle 21 ma nel­la sala Pao­lo VI del­la par­roc­chia di San Mar­ti­no, con l’interpretazione da parte del Serenis­si­ma Ensem­ble di musiche di Pur­cell, Han­del, Vival­di, Bach, Mar­cel­lo, Ces­ti, Cac­ci­ni, Capodoglio. Saba­to 18 set­tem­bre, alle 20,30, sarà invece Vil­la Regi­na Dal­la Cel­la ad ospitare nel­la pri­ma parte l’esecuzione del duo flau­to e arpa Angela Baru­so­lo e Bar­bara Da Paré, che eseguiran­no musiche di Berthomieu, Rav­el e Fau­ré, e nel­la sec­on­da un recital del sopra­no Cecil­ia Gas­dia accom­pa­g­na­ta al pianoforte dal­la sorel­la Ele­na Gas­dia. Per gli ulti­mi due appun­ta­men­ti Peschiera Musi­ca 2004 tornerà nel­la Sala Pao­lo VI del­la par­roc­chia di San Mar­ti­no: domeni­ca 3 otto­bre, alle 21, trii di Janacek, Stravin­skij e Bartòk nell’interpretazione di Dino Sos­sai al vio­li­no, Domeni­co Sos­sai al clar­inet­to e Michele Bol­la al Pianoforte; mer­coledì 6 otto­bre, infine, alle 16 chiusura del­la rasseg­na con il duo for­ma­to da Pao­lo Zam­par­i­ni e Pri­mo Oli­va, al flau­to e al pianoforte, con un pro­gram­ma di musiche da film e di ispi­razione jazz con opere di Bolling, Mor­ri­cone e Piovani.Tutti i con­cer­ti saran­no ad ingres­so gra­tu­ito, eccet­to che per il recital del sopra­no Gas­dia, per il quale è nec­es­sario l’invito del Comune.