Via libera da Roma Desenzano avrà il distaccamento dei Vigili del fuoco

Servirà il basso lago e la Valtenesi

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Desenzano del Garda

Da Roma è giun­ta final­mente la tan­to atte­sa notizia. «Il dis­tac­ca­men­to dei Vig­ili del fuo­co di Desen­zano si farà: il sot­toseg­re­tario del min­is­tero degli Interni, Baloc­chi, ha comu­ni­ca­to che il decre­to di isti­tuzione è sta­to fir­ma­to dal min­istro». E’ com­pren­si­bil­mente rag­giante Mar­co Righet­ti, neo­pres­i­dente dei Vig­ili del fuo­co volon­tari, dipen­den­ti dal­la sede di Bres­cia, che tra non molto potran­no assi­cu­rare la loro preziosa pre­sen­za nel­la zona di Desen­zano e del­l’in­tero bas­so lago. Come si ricorderà, la pas­sa­ta giun­ta Anel­li ave­va sostenu­to e caldeg­gia­to ques­ta inizia­ti­va, tan­to da met­tere a dis­po­sizione un’area nei parag­gi del­la Pigna, a Riv­oltel­la. Zona decisa­mente felice logis­ti­ca­mente per­chè vicinis­si­ma alla tan­gen­ziale per Sirmione-Peschiera, Lona­to-Ponte S. Mar­co-Bres­cia e Padenghe-Valte­n­e­si. Anche la giun­ta Pien­az­za ha appog­gia­to subito questo prog­et­to. Lun­go il suo per­cor­so, tut­tavia, era­no sorte alcune com­pli­cazioni. I , infat­ti, ave­vano chiesto il loro ingres­so nel­l’as­so­ci­azione, pas­so questo che non è però piaci­u­to agli altri volon­tari. Che, intan­to, ave­vano svolto dei cor­si e sostenu­to delle vis­ite psi­co-fisiche sev­eris­sime. Un buon numero ha già acquisi­to il brevet­to, quin­di non appe­na la sede di Desen­zano ver­rà cos­ti­tui­ta e dota­ta di mezzi e apparec­chia­ture, il cor­po dei Vig­ili del fuo­co sarà pien­amente oper­a­ti­vo. A Desen­zano, con i suoi 25 mila abi­tan­ti, le centi­na­ia di aziende, un ospedale con 315 posti let­to al quale si deve aggiun­gere quel­lo di Lona­to con altri 40 let­ti, un dis­tac­ca­men­to di pom­pieri occor­re­va davvero. In estate sono sem­pre fre­quen­ti le emer­gen­ze, per le numerose pre­sen­ze tur­is­tiche. E poi il caso di ieri è emblem­ati­co: i Volon­tari del Gar­da era­no fuori per servizio e la vil­let­ta di Lugana è bru­ci­a­ta per­chè i soc­cor­si sono dovu­ti arrivare da Salò.

Parole chiave: