Presentato il piano delle opere pubbliche del Comune previste nel bilancio per il 2008

Si allunga il lungolagoarriverà fino al cimitero

04/03/2008 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Sergio Zanca

L’amministrazione comu­nale di Salò ha illus­tra­to il pro­gram­ma 2008 degli inves­ti­men­ti. Spic­ca su tut­ti il pro­l­unga­men­to del­la passeg­gia­ta a lago fino al cimitero. Poi tante opere pic­cole ma essenziali.La spe­sa com­p­lessi­va è di un mil­ione e mez­zo di euro, infe­ri­ore rispet­to agli anni prece­den­ti. La cifra mag­giore (460 mila euro, di cui 190 mila cop­er­ti da mutuo) riguar­da la manuten­zione stra­or­di­nar­ia delle strade.«Intendiamo sis­temare gli attra­ver­sa­men­ti pedonali, real­iz­zan­doli in por­fi­do col­orato» — ha spie­ga­to l’assessore ai lavori pub­bli­ci, Bernar­do Berar­dinel­li -. C’è pure l’innesto nel­la zona del­la roton­da di Cunet­tone, sul­la provin­ciale 572, per 130 mila euro: un inter­ven­to da real­iz­zare assieme a Pueg­na­go e alla Provincia.Per il resto: 135 mila euro (cui ne ver­ran­no aggiun­ti 95 mila del Con­sorzio del demanio) per il com­ple­ta­men­to del­la passeg­gia­ta a lago e la sis­temazione del piaz­za­le del Muli­no, il cui cantiere ver­rà aper­to in otto­bre; 220 mila per la manuten­zione stra­or­di­nar­ia degli immo­bili di pro­pri­età comu­nale, inclusi gli appar­ta­men­ti popo­lari; 50 mila per il trasfer­i­men­to del­la (andrà a Cam­pov­erde, nel­la sede del Liceo statale «Fer­mi», e l’attuale di via Fan­toni rimar­rà con pochi lib­ri, i più richi­esti in presti­to); 50 mila per il verde; 80 mila per l’illuminazione. «Sette anni fa i pun­ti luce era­no mille — ram­men­ta Berar­dinel­li -, ora sono 3.500. D’altronde una local­ità tur­is­ti­ca come Salò deve risplendere».Di pic­co­lo impor­to gli altri inves­ti­men­ti: arredo urbano, seg­nalet­i­ca, chiese, attrez­za­ture sco­las­tiche, acquis­to stru­men­ti ban­da cit­tad­i­na, eccetera.Anche nel 2009 sono pre­viste opere per un mil­ione e mez­zo di euro. Gli inter­ven­ti più cor­posi: la sis­temazione piaz­za Bres­ciani (550 mila euro), l’allargamento di via Muro (300 mila), la manuten­zione stra­or­di­nar­ia degli immo­bili (200 mila). Un mil­ione e 900 mila euro la cifra per il 2010. I lavori più impor­tan­ti: il nuo­vo lot­to del diroc­ca­to teatro (780 mila) e la sis­temazione del­la cen­tralis­si­ma piaz­za Vit­to­rio Emanuele, conosci­u­ta come la «Fos­sa» (mez­zo mil­ione).

Parole chiave: