APRE A DESENZANO IL PRIMO SPORTELLO DECENTRATO DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

Un fisco più vicino e più amico del contribuente

Di Luca Delpozzo

Dal prossi­mo 3 agos­to ver­rà aper­to al pub­bli­co, pres­so gli uffi­ci del Comune di Desen­zano del Gar­da, uno sportel­lo decen­tra­to dell’Agenzia delle entrate di Lona­to. I con­tribuen­ti potran­no recar­si al pri­mo piano del palaz­zo comu­nale (sportel­lo dei servizi finanziari) per ottenere una serie di servizi per i quali è attual­mente nec­es­sario spostar­si a Lona­to: con­seg­na di doc­u­men­ti, rilas­cio del codice fis­cale e del­la par­ti­ta Iva, con­sulen­za e reg­is­trazione di con­trat­ti di locazione, con­trol­lo ed invio delle dichiarazioni dei red­di­ti, infor­mazioni sul­lo sta­to dei rim­bor­si ed altro ancora.Lo sportel­lo sarà aper­to ogni mart­edì – giorno di mer­ca­to — dalle 9.00 alle 12.30. Sarà anche pos­si­bile preno­tare un appun­ta­men­to tele­fo­nan­do al numero 199 126003 o col­le­gan­dosi al sito inter­net www.agenziaentrate.gov.it.“E’ il pri­mo esem­pio in Lom­bar­dia” – affer­ma il capo area servizi dell’Agenzia di Lona­to dr.ssa Maria Carotenu­to – “di sportel­lo decen­tra­to aper­to a carat­tere con­tin­u­a­ti­vo. Voglio ringraziare il Diri­gente dell’ufficio dr. Francesco Lan­zara ed il Capo uffi­cio servizi del­la Lom­bar­dia dr. Gui­do Isola­bel­la per aver cre­du­to in questo progetto”.“Sono i servizi che devono andare ver­so i cit­ta­di­ni, e non vicev­er­sa. Questo è pos­si­bile se le ammin­is­trazioni, come in questo caso, col­lab­o­ra­no atti­va­mente tra loro” dichiara l’Assessore al Bilan­cio Andrea Palmeri­ni, che sot­to­lin­ea come la con­ven­zione del Comune con l’Agenzia delle entrate non preve­da alcun onere per il bilan­cio comu­nale. I servizi saran­no infat­ti ero­gati da per­son­ale qual­i­fi­ca­to dell’Agenzia.Per il sin­da­co di Desen­zano, Fioren­zo Pien­az­za, “sti­amo già lavo­ran­do per la sem­pli­fi­cazione del­la buro­crazia e l’integrazione degli sportel­li al cit­tadi­no e questo è un altro pas­so in ques­ta direzione.”La con­ven­zione, rin­nov­abile, ha dura­ta semes­trale. L’attività del­lo sportel­lo ver­rà costan­te­mente mon­i­tora­ta in vista di un pos­si­bile ampli­a­men­to dell’orario di apertura.