Sarà quello del catamarano Tornado, classe olimpica dal 1976 al 2008. 40 anni fa questa imbarcazione vinceva la Centomiglia. L'appuntamento ai primi di settembre a Gargnano e Toscolano-Maderno. L'evento si inserirà tra il Trofeo Gorla e la 59a Centomigl

Un grande mondiale di vela torna sul lago di Garda

08/04/2009 in Attualità
Di Luca Delpozzo

Chissà se sul Gar­da il cata­ma­ra­no Tor­na­do fes­teggerà ilsuo inser­i­men­to nel pro­gram­ma Olimpi­co di Lon­dra 2012? La deci­sione sarà pre­sa a fer­ragos­to, un paio di set­ti­mane pri­ma del Cam­pi­ona­to Mon­di­ale 2009 che si cor­rerà al inizio set­tem­bre (1–4, stazze il 29–30 agos­to), nelle acque anti­s­tan­ti le local­ità di Gargnano e Toscolano-Mader­no. In ogni caso sarà il ritorno di un even­to sportivodel mas­si­mo liv­el­lo lun­go le rive del­la Riv­iera dei Limoni, la spon­da lom­bar­da del Bena­co. L’ultimo mon­di­ale, in questo spazio garde­sano del­la regione, fu quel­lo del 2002 a Gargnano, even­to ris­er­va­to ai velisti non veden­ti del­la Fed­er­azione “Blind Sail­ing Inter­na­tion­al”, men­tre per una classe olimpi­ca bisogna andare al 1985 con il Mon­di­ale­Fly­ing Duc­th­man ospi­ta­to a Cam­pi­one di Tremo­sine, e sem­pre pro­mosso dal . Nel 1993 a Gargnano si era cor­so il Cam­pi­ona­to del mon­do Gio­vanile “Under 20” e nel 1986 quel­li dei Mini Ton­ners, gli scafi più pic­coli dell’altura mari­na. Il Mon­di­ale Tor­na­do vedrà al via più di 50 equipag­gi, com­p­rese le medaglie olimpiche di Pechi­no 2008 con l’australiano Dar­ren Bun­dock (argen­to e mon­di­ale in car­i­ca) e l’argentino San­ti­a­go Lange (bron­zo nelle ultime due Olimpia­di). Sarà co orga­niz­za­to dal Cir­co­lo Vela Gargnano e dal Cir­co­lo Vela di Toscolano-Mader­no che pres­so la grande spi­ag­gia di Toscolano ospiterà tut­ti i con­cor­ren­ti. Gli stes­si equipag­gi avran­no la pos­si­bil­ità di parte­ci­pare alle prove dei Mul­ti­scafi inser­i­ti nelle affol­late gare del tro­feo 43° Gor­la ‑50 Miglia (30 agos­to) e del­la 59° -Mul­ti­Cen­to (5–6 set­tem­bre). Il Tor­na­do é un cata­ma­ra­no monotipo, con equipag­gio di due per­sone. Il Tor­na­do è un’im­bar­cazione che cos­ti­tu­isce classe olimpi­ca dal 1976. Il Tor­na­do ha un legame par­ti­co­lare con la vela del lago di Gar­da. Il suo esor­dio in Italia è di 40 anni fa, quan­do nel 1969 vinse in asso­lu­to la Cen­tomiglia del Gar­da con l’equipaggio com­pos­to da Fabio Albarel­li di Tor­ri del Bena­co (bron­zo alle Olimpia­di del 1968 in Mes­si­co con il sin­go­lo Finn) e Gian­fran­co Ora­di­ni di Arco (che sarà con Albarel­li alle Olimpia­di del 1976 sul lago Kingston in Cana­da). L’altro legame è con lo skip­per del lago d’Iseo che parte­cipò a due edi­zione delle Olimpia­di, a Seul nel 1988 con il toscano Luca San­tel­la, a Bar­cel­lona nel 1992 con l’altro bres­ciano Ange­lo lisoni.L’equipaggio Zuc­coli-Glisoni vinse nel 1991 il tito­lo mon­di­ale sul mare di Cagliari davan­ti a ben 94 avver­sari. Quel tito­lo res­ta l’unico di un equipag­gio bres­ciano (e lom­bar­do se si esclude Alfio Per­aboni prodiere del piemon­tese Dodo Gor­la nel Mon­di­ale Star del 1984 in Por­to­gal­lo) in una cat­e­go­ria olimpi­ca. Il Mon­di­ale Tor­na­do van­ta, per ora, il patrocinio del Con­siglio del­la , del­l’Asses­so­ra­to allo sport del­la Provin­cia di Bres­cia, del con­sorzio Riv­iera dei Limoni, del Comune di Toscolano-Mader­no. Tra i part­ners ci sono già “Green­Comm Chal­lenge”, con­sorzio garde­sano per la America’s Cup; “Aria” wi max su tut­to il ter­ro­rio nazionale; la griffe “Mari­na Yacht­ing”; “Green Wave”, nascente dis­tret­to tec­no­logi­co lom­bar­do copro­mosso con Wave Group.