La Traubenkur in onda su Sereno Variabile. Dall'Apt promozione a tamburo battente

Uva, vino e musichette: Riva conquista un altro siparietto Rai

21/09/2001 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Pri­ma la Fia­ba di Anna Falchi (già anda­ta in onda), poi la reg­is­trazione di «Geo & Geo» (che vedremo in inver­no) e ieri le tele­camere di Sereno Vari­abile. Da un mese a ques­ta parte Riva e le sue inizia­tive «di piaz­za» sono diven­tate una specie di «sede dis­tac­ca­ta» del­la Rai, che — com­plice sicu­ra­mente qualche «entratu­ra» rial­lac­cia­ta dopo anni di tor­pore — sta facen­do da ghiot­ta cas­sa di riso­nan­za a quan­to la cit­tà può offrire ai visitatori.Gli oper­a­tori Rai (pre­sen­ti in cit­tà per la Bor­sa del Tur­is­mo Mon­tano) ieri sono piom­bati qua­si inaspet­tati in piaz­za Tre Novem­bre, dove è in cor­so d’opera — ogni mat­ti­na — la Traubenkur in ver­sione bena­cense (le altre sedi, come è noto, sono la pres­ti­giosa veran­da del Cas­inò di Arco e la piaz­za di Torbole).Tra musichette popo­lari alla pianola e grap­poli d’u­va offer­ti a sor­ri­den­ti comi­tive di tur­isti, tra cali­ci di mosto e belle bot­tiglie in mostra sot­to i por­ti­ci del Munici­pio, è improvvisa­mente apparsa — micro­fono in mano — Cinzia Depon­ti, nota «con­dut­trice viag­giante» delle riprese esterne di Sereno Vari­abile, nonchè col­lab­o­ra­trice di pun­ta di Osval­do Bevilacqua.La bel­la e bra­va con­dut­trice (ripresa dal­la squadra ester­na di Roma, con la regia di Ele­na Izzo), ha par­la­to delle virtù benefiche del­la «Cura del­l’U­va» con Vir­ginio Beni­ni (diret­tore del­l’Apt) e con qualche tur­ista ben dis­pos­to a fare i com­pli­men­ti non solo all’u­va, ma anche ai vini del­la nos­tra terra.Vedremo il tut­to in tele­vi­sione saba­to 6 otto­bre, nel cor­so del­la clas­si­ca pun­ta­ta settmanale «monotem­at­i­ca» di Sereno Vari­abile, che par­lerà anche di vela (da Mal­ce­sine) e bike (da Garda).Un altro amo get­ta­to al tur­ista ital­iano per far­lo venire in vacan­za sul lago.

Parole chiave: