mercoledì, Luglio 24, 2024
HomeAttualitàDesenzanino, via ai lavori sul lungolago
Un marciapiede più ampio e una nuova rotatoria

Desenzanino, via ai lavori sul lungolago

Un marciapiede più ampio e una nuova rotatoria. Sono questi gli interventi programmati sul lungolago, nella zona del Desenzanino, che hanno ricevuto il via libera ufficiale da parte della Giunta.L’Amministrazione comunale desenzanese ha infatti approvato il progetto definitivo e la gara d’appalto dei lavori di sistemazione del lungolago nel tratto compreso fra via Gramsci ed il Desenzanino.Si tratta di un primo intervento che interesserà solo il marciapiede sul lato del lungolago che si affaccia verso le attività produttive, i negozi e gli alberghi. Il secondo stralcio, quello da 3 milioni di euro, è infatti previsto nel piano delle opere pubbliche del 2007 anche se manca ancora il progetto esecutivo. È dunque assai probabile che se ne riparli soltanto dopo le elezioni previste la prossima primavera.«Il primo stralcio del piano di riqualificazione del lungolago in questa zona partirà presto – conferma l’assessore comunale ai Lavori pubblici Rodolfo Bretoni -. Data la sua tipologia l’intervento può a ben diritto essere definito un lavoro di manutenzione straordinaria perché verrà rifatto e ampliato il solo marciapiede che si trova sul lato che confina con una serie di attività commerciali e con le abitazioni. In particolare – aggiunge l’assessore – si procederà ad allargare il marciapiede stesso così da portarlo ad una larghezza minima di 1,5 metri ed in alcuni punti fino a 2,5 metri. Lo spazio verrà recuperato riducendo la larghezza della strada». «Verrà altresì realizzata – prosegue Bretoni – una rotatoria all’incrocio, ora regolato da semaforo, fra via Gramsci e il lungolago Cesare Battisti. La spesa complessiva ammonterà a 360.000 euro. Nel piano delle opere pubbliche del 2007 è invece inserito il secondo stralcio relativo al progetto di riqualificazione del tratto a lago. Indicativamente prevediamo di allargare la zona pedonale con un riempimento a lago, secondo quanto consigliatoci dai tecnici, così da recuperare 3-4 metri sui quali realizzare passeggiata pedonale e pista ciclabile. Un progetto, seppur di massima, è già stato sottoposto all’esame dell’ente Provincia e della Soprintendenza».Insomma, proprio sul filo di lana della scadenza del mandato, qualcosa si muove anche per il Desenzanino dove molti cittadini e operatori commerciali e turistici hanno più volte sottolineato negli ultimi anni la «situazione disastrosa» dell’attuale passeggiata a lago, con «fondo sconnesso e pericoloso, scarsa illuminazione».

Articolo precedente
Articolo successivo
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video