martedì, Aprile 16, 2024
HomeManifestazioniIl futuro della pesca nel lago di Garda
Domani si terrà un convegno al Centro Ittiogenico del Garda, in località Vò a Desenzano. Le strategie di istituzioni, professionisti e dilettanti, nella gestione dei prelievi

Il futuro della pesca nel lago di Garda

Il convegno sulla pesca in programma domani al Centro Ittiogenico del Garda al Vò di Desenzano farà il punto sulla situazione del popolamento ittico, fortemente influenzato dalla qualità delle acque e dalla loro dinamica, sugli interventi gestionali e del prelievo nell’attività di pesca. Oltre ai relatori, interverranno i pescatori e i tecnici delle Amministrazioni provinciali di Brescia, Verona e Trento. Tra l’altro sul lago di Garda esiste da diversi anni un regolamento-quadro per la pesca che si applica in modo omogeneo. Questa strategia comune ha permesso finora di mettere in atto interventi e programmi che rappresentano la migliore ricetta alle «patologie» di cui, in ogni caso, la pesca professionale e dilettantistica soffrono. Domani si parlerà anche delle criticità e delle esigenze delle due attività di pesca. I lavori cominceranno alle 9.30 con i saluti del sindaco Fiorenzo Pienazza e dell’assessore Adelio Zanelli, ai quali seguiranno gli interventi di Mariapia Viglione sul quadro normativo, di Andrea Romanò sullo stato di salute del Garda e di Ivano Confortini (Provincia di Verona) sull’evoluzione del popolamento ittico. Nella seconda parte sono previste relazioni di Loris Alberali sulle condizioni di salute dei pesci, di Sauro Benvenuti sulle attività ittiogeniche e di Gaetano Gentili sui progetti per il futuro delle specie a rischio di estinzione. In chiusura una tavola rotonda, moderata da Mimmo Pugliese e Simone Bottura.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video