domenica, Luglio 21, 2024
HomeManifestazioniIl «gardesano» Danieli espone le opere a Lugana
I milanesi che hanno scelto Garda come loro seconda patria, sono parecchi. Non a caso c’è un intero quartiere, lungo la strada che sale verso Marciaga, che viene chiamato Borgo Milano.

Il «gardesano» Danieli espone le opere a Lugana

I milanesi che hanno scelto Garda come loro seconda patria, sono parecchi. Non a caso c’è un intero quartiere, lungo la strada che sale verso Marciaga, che viene chiamato Borgo Milano. Lì ci abitava ad esempio Luciano Beretta, il paroliere meneghino di Adriano Celentano. E fra i milanesi che amano Garda c’è anche Aldo Danieli, un pittore che usa da sempre trascorrere le vacanze estive sulla riviera. Il lago, insomma, è davvero un po’ casa sua. A Garda tra gli ammiratori di Danieli c’è Giancarlo Maffezzoli, presidente del Centro culturale Pal del Vo’: «Lo conosco da tanto tempo e lo considero un gardesano a tutti gli effetti – dice del pittore milanese -, ma soprattutto ritengo si tratti di un artista di rara sensibilità». Ed ora Danieli è ospite del «suo» lago per una mostra allestita presso uno storico albergo rivierasco, l’hotel Dogana di Lugana di Sirmione, poco di là del confine veronese (e veronese è anche la famiglia dei gestori). Danieli è un impressionista. Privilegia le composizioni cromatiche d’insegna floreale e quelle a soggetto liturgico, in perfetta sintonia col periodo giubilare. Personali interpretazioni del momento che stiamo vivendo, insomma, tracciate col solo ausilio della spatola. Ne esce una pittura di segno nitido, immediato, efficace, che gli appassionati potranno ammirare nella mostra sirmionese. In esposizione ci saranno le opere di altre due artisti. La rassegna allestita al Dogana è infatti una «trilogia» di pittori di vaglia: di scena ci sono, oltre a quelle di Aldo Danieli anche le opere di Bruno Linzaghi e di Lorenzo Vigna. Linzaghi espone delle impressioni lacustri e fluviali della Lombardia: sono quegli scenari brumosi tipici dell’area padana. Lorenzo Vigna, detto il Maggiora, predilige l’acquerello, al quale affida il compito di fissare le impressioni. L’inaugurazione della trilogia pittorica all’hotel Dogana è fissata per domani alle ore 17.30: ad introdurla sarà lo stesso professor Vigna. La mostra si protrarrà per tutto il mese di settembre.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video