giovedì, Aprile 18, 2024
HomeCulturaReligioneIl presepe meccanicoincanta i visitatori
Oltre 400 statuine che occupano uno spazio di 160 metri quadrati. Lo costruiscono dal 1997 gli Amici di San Bernardo

Il presepe meccanicoincanta i visitatori

Frutto di un lavoro certosino degli «Amici di San Bernardo», anche quest’anno il Presepe meccanico di Manerba sta attirando moltissimi curiosi e stupisce per la sua scenografia. Ha aperto i battenti al pubblico la vigilia di Natale e nei primi giorni di apertura l’affluenza di visitatori è stata notevole, tanto che si sono avuti tempi record di attesa, due ore di coda per visitarlo. Si sono già superate le 8mila presenze con una certa soddisfazione da parte degli organizzatori e di Vittorio Turina, presidente del sodalizio.L’arte e l’impegno dei volontari caratterizzano i meccanismi artigianali ed elettronici che permettono una grande varietà di movimenti alle 420 statuine. Il gruppo è nato nel 1997 e dallo stesso anno il loro diorama ne è il fiore all’occhiello. Ogni anno il presepe di Manerba viene rinnovato e arricchito.Al suo interno si mescolano tradizione del presepe, racconto biblico e i mestieri tipici della Valtenesi. Si può infatti anche vedere un uomo che sale e scende da una scala per la raccolta delle olive e un altro che si dedica alla vendemmia e rovescia nel tino la gerla piena di uva.Sono stati utilizzati 45 motori elettrici per i movimenti delle statue, 2 pompe idrauliche per i giochi d’acqua, 2500 metri di cavo elettrico per i collegamenti dei vari motori, 50 chili di gesso per la costruzione delle case, 10 chili di das – una pasta sintetica per modellare simile alla creta – per la costruzione dei tetti delle case, 500 pinetti finti, 2000 fogli di cartapesta e 22 mila lampadine per i giochi di luce. Il tutto per 160 metri quadrati al coperto e un totale di ottomila ore di lavoro.Il Presepe meccanico è nella chiesa di San Giovanni in piazza Giuseppe Garibaldi, dove ha sede anche il municipio. Sarà aperto anche oggi (9.30-12), domani (14.30 – 18.30), domenica (9.30 – 12 e 14.30 – 18.30), il 5 (14.30 – 18.30), l’Epifania (9.30-12 e 14.30-18.30), giorno in cui ci sarà anche un concerto. Poi il 9 gennaio (9.30-12), il 10 (14.30-18.30) e le domeniche 11 e 18 (9.30-12 e 14.30-18.30). Per informazioni telefonare allo 0365/551821 o scrivere a informazioni@amicidisanbernardo.it.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video