giovedì, Febbraio 29, 2024
HomeAttualitàLa pista ciclopedonaleriprende la sua pedalata
Cominciati i lavori che cambieranno l’aspetto della sponda, intervento bloccato da tempo da un ricorso al Tar. Il percorso, a nord e sud del centro, pronto nel 2009 Il sindaco: «Aiuterà il turismo e offrirà maggior sicurezza»

La pista ciclopedonaleriprende la sua pedalata

Sono partiti i lavori della «pista ciclopedonale bidirezionale», poco a sud del bivio tra la strada gardesana e l'attracco del traghetto. Hanno fatto la loro comparsa ai primi di dicembre, infatti, le ruspe, i camion e gli operai sulla spiaggia di località Saldàm, proprio all'ingresso a sud del centro di Torri.L'opera pubblica, che nelle intenzioni della amministrazione comunale, dovrebbe «riqualificare le spiagge e offrire una sorta di lungolago per pedoni e biciclette», dopo molti mesi di stallo e un ricorso al Tribunale amministrativo regionale, ha ripreso finalmente il suo iter.Ora, ciò che si vede, sono solo cumuli di terra e una escavatrice che ha letteralmente rivoluzionato la banchina a fronte del lago e un tratto di spiaggia sul lato ovest della strada gardesana. Ma, stando alle previsioni, i lavori in questo tratto dovrebbero terminare entro la stagione turistica 2009. La pista ciclo-pedonale sarà realizzata in diversi stralci, e il valore complessivo è di poco meno di cinque milioni di euro.Tecnicamente, il cartello che da molti mesi campeggia a lato del bivio del traghetto annunciando la fine delle operazioni «entro 210 giorni» definisce i lavori come «Gardesana orientale: adeguamento in sede tra i km 60 + 235 e 61 + 530 in corrispondenza dell'attracco » ma, praticamente, «verrà riqualificato il lungolago per circa sette chilometri», avevano illustrato mesi fa in municipio. Insomma: dovrebbe essere creata una vera e propria passeggiata «con illuminazione e pavimentazione in asfalto ecologico».«Una strada larga circa due metri e mezzo», ha spiegato il sindaco, , «realizzata tra la carreggiata in direzione sud e le spiagge adiacenti. In alcuni punti sono previsti anche piccoli slarghi con posti per le auto. Il più grande di questi è in corrispondenza dell'albergo Benacus». Cioè proprio dove oggi ha sede il cantiere, che ha messo sottosopra il tratto di spiaggia di località Saldàm.L'opera pubblica era stata bloccata a lungo da un ricorso al Tar da parte di un privato che, pur non subendo espropri, si era opposto alla realizzazione. Questo ha ritardato di molto i tempi di consegna e di esecuzione dei lavori, che sarebbero dovuti partire nel 2007. La Conferenza dei Servizi, che aveva coinvolto gli Enti regionali, provinciali, la Sovrintendenza ai beni ambientali e la Forestale, aveva infine dato il via libera.Grazie ai contributi di Veneto Strade e della Regione, alle casse del comune di Torri quest'opera dovrebbe molto poco. «A fronte di un impegno economico di circa un milione e 200mila euro per il solo primo stralcio, e di altrettanto per il tratto a nord», ha confermato ancora il sindaco, «per il Comune ci sarà solo l'onere di vigilare sulla esecuzione dei lavori».La seconda parte di pista ciclopedonale verrà realizzata a partire dal confine a nord di Torri, cioè da Pai, in direzione del capoluogo. I lavori dovrebbero iniziare entro la fine del 2009. «In questo modo», ha chiuso Passionelli, «verrà anche data una risposta agli albergatori che, nella stagione 2008, avevano giustamente lamentato problemi di sicurezza nel tratto di strada che collega Torri a Pai». «La speranza», hanno chiuso dal municipio, «è che contribuisca a dare maggiore sicurezza ai pedoni».Quello interessato dai lavori per la pista ciclopedonale è un tratto di Gardesana di cui più volte si è occupata anche «L'Arena» sia per segnalare gli incidenti, due dei quali mortali, che per un'altra anomalia degna di essere segnalata al ministro Brunetta. A distanza di tre anni e mezzo da una richiesta della polizia municipale del comune infatti, solo nei giorni scorsi era arrivato «ufficialmente» dalla Prefettura un provvedimento che autorizzava il posizionamento di un autovelox fisso nel tratto a sud della Gardesana. Pollice verso invece, per il tratto a nord.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video