domenica, Marzo 3, 2024
HomeAttualitàUn museo nazionale per la storia del volo umano
Brescia-Montichiari: il centenario del primo aeroporto italiano (1909-2009)

Un museo nazionale per la storia del volo umano

BRESCIA-MONTICHIARIIL CENTENARIO DEL PRIMO AEROPORTO ITALIANO (1909-2009)UN NAZIONALE PER LA STORIA DEL VOLO UMANOL'anno 2008 rappresenta il secondo dei tre anni della Campagna Marketing Zeronove in avvicinamento al settembre 2009 quando si compirà il 1° Centenario dal 1° Circuito Aereo che si consumò nella Brughiera di Montichiari, con la presenza, oltre al Re d'Italia Vittorio Emanuele III, di , Franz Kafka e Giacomo Puccini. Data che coincide anche con la nascita dell'Aero Club di Brescia.Dopo la realizzazione del libro “Aeroporto di Montichiari-Una storia del volo lunga 100 anni”,presentato durante il Cocktail Natalizio dello scorso 18 dicembre, è stato costituito un Comitato per il Centenario che sta gettando le basi per un grande convegno ad ottobre e la creazione dell'Associazione Nazionale Onlus “Vorrei Volare” e della Fondazione per il Museo Nazionale della Storia del Volo. Tra i primi e più sensibili patrocinatori troviamo la Repubblica Ceca, , Air Bee, l'Aero Club Brescia, il Lions Club Host Brescia, gli Aeroporti del Garda, gli Assessorati allo Sport, alla Cultura ed ai Trasporti della Provincia di Brescia, il Comune di Montichiari, Interfly, il Rotary Club Brescia Sud Est, B.Consulting, Bcc del Garda, il Centro Fiera del Garda, Yokohama, Garda Hotel, Estral, Staff Service, Carcade' Viaggi, Studio Visconti, Centro Pose, Columbia Turismo, Ali per la Vita, Aquarose, Associazione Arma Aeronautica, Corpoundici di Barucco, Gardanotizie, Lloyd Adriatico Montichiari, il giornale Piazza Europa, Radio Vera, SAT Software, Tipopennati, Campo di Volo di Calvisano, Semiramis di Castiglione e Castelgoffredo. Ma altri sostenitori sono in arrivo da tutta Europa.Una lunga serie di conferenze-convegni sul progetto “Zeronove-Vorrei Volare”, catalizzeranno l'attenzione dei Media e degli operatori aeronautici a partire dal convegno di Carpenedolo (Bs), fissato per il 10 ottobre, cui seguiranno Montichiari, Ghedi, Desenzano, Brescia ed altri comuni non solo della Lombardia. Una lunga scia di informazione che ci accompagnerà sino al settembre 2009 quando per l'Air Show del Centenario si stima la presenza di mezzo milione di persone con il naso all'insù.Tra i numerosi eventi in programma possiamo già segnalare mostre dell'aeronautica, un francobollo emesso per il Centenario, un concorso per le scuole superiori, la realizzazione di una medaglia, una rivista dal titolo IL CENTENARIO ed il progetto di acquisire lo splendido Museo ed Archivio dell'Aeronautica di Enzo Bottura. Sono previsti gemellaggi con il Vittoriale di Gardone Riviera (rif. Gabriele D'Annunzio) con la città di Reims in Francia (che aiutò Brescia nel 1909) e con le città natali di Giacomo Puccini (Lucca 1858) e Frank Kafka (Praga 1883). Ma gemellaggi anche con le provincie che la Compagnia Aerea bresciana Air Bee collega da Brescia: Roma, Napoli, Olbia, Crotone, Trapani, Bari e Linate (fino ad oggi). E non mancherà, grazie alla filiale Wtc di Brescia, una importante collaborazione con le Usa, dal momento che i f.lli Whrigt inviarono a Brescia uno dei loro famosissimi Flyer ed uno dei vincitori del Circuito bresciano fu l'americano Glenn Curtiss, cui Montichiari ha dedicato una via.Questa news di “ZERONOVE-VORREI VOLARE” raggiungerà nel tempo migliaia di persone, appassionate per il volo, non solo con mezzi volanti, ma anche con la fantasia e con il desiderio di realizzare i propri sogni. Sono naturalmente gradite le proposte, le idee, i suggerimenti e le critiche costruttive per un itinerario museale ed associativo che andrà ben oltre il settembre 2009.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video