Lunedì in sala civica la presentazione dei corsi. Esperti insegneranno come si interviene nei casi d’emergenza

A scuola di primo soccorso grazie alla Croce Bianca

30/09/2004 in Attualità
Di Luca Delpozzo
(a.p.)

Tor­nano i cor­si del­la Croce Bian­ca. Il sodal­izio di volon­tari di Tor­ri del Bena­co ripro­pone nel­la pro­pria sede di Gar­da una serie di lezioni di pron­to soc­cor­so. «È un’iniziativa», dice il pres­i­dente Fabio Raguzzi «che si riv­olge a tut­ti col­oro che vogliono avvic­i­nar­si alle prob­lem­atiche del soc­cor­so san­i­tario extra ospedaliero». Già negli anni scor­si l’attività for­ma­ti­va dell’associazione è sta­ta accol­ta con notev­ole favore nell’area garde­sana, con afflus­so di parte­ci­pan­ti sia dai pae­si del­la riv­iera che dalle local­ità del­l’en­troter­ra garde­sano. Numerosi sono sta­ti anche gli alber­ga­tori che han­no ader­i­to: chi eserci­ta il mestiere dell’ospitalità tur­is­ti­ca si tro­va inevitabil­mente anche a con­frontar­si con le pic­cole e gran­di prob­lem­atiche del soc­cor­so san­i­tario. La nuo­va edi­zione del­lo stage di pri­mo soc­cor­so viene pre­sen­ta­ta lunedì prossi­mo, 4 otto­bre, alle ore 21, nel­la sala civi­ca di via Colom­bo, vici­no alla stazione delle cor­riere, a Gar­da. Raguzzi e i suoi col­lab­o­ra­tori illus­tr­eran­no nel det­taglio la strut­tura del ciclo di lezioni, che si arti­col­er­an­no su due appun­ta­men­ti ser­ali ogni set­ti­mana e una pro­va finale. Saran­no appun­ta­men­ti all’in­seg­na del­la pro­fes­sion­al­ità. «Tut­to il cor­so», sot­to­lin­ea il vicepres­i­dente del­la Croce Bian­ca, Attilio Bel­lorio «viene svolto da medici ed infer­mieri pro­fes­sion­ali del com­par­to di urgen­za ed emer­gen­za. Si trat­ta per­tan­to di una preziosa occa­sione di aggior­na­men­to per i nos­tri attuali volon­tari, nonché di un’opportunità di avvic­i­na­men­to al soc­cor­so san­i­tario e al servizio in ambu­lan­za per i nuovi iscrit­ti, che ver­ran­no segui­ti diret­ta­mente da un nucleo di medici e di infer­mieri spe­cial­iz­za­ti». Le tem­atiche che si andran­no ad affrontare nelle varie ser­ate sono quelle tipiche del pron­to soc­cor­so: dal paziente trau­ma­tiz­za­to per inci­den­ti stradali , per trau­mi domes­ti­ci o per altre cause, fino alle patolo­gie car­diache, res­pi­ra­to­rie e neu­ro­logiche. È quin­di un pro­gram­ma che mira alla preparazione per il soc­cor­so in ambu­lan­za, ma anche per i pic­coli inci­den­ti cui purtrop­po chi­unque può essere costret­to a dover affrontare nell’ambiente lavo­ra­ti­vo o domes­ti­co. A fine cor­so, saran­no svolte delle prove teoriche e pratiche per con­sen­tire l’abilitazione dei cor­sisti, cui ver­rà rilas­ci­a­to un attes­ta­to di idoneità che, dice Raguzzi, «oltre ad abil­itare al soc­cor­so, può essere utile anche ai fini di con­cor­si pub­bli­ci o per acquisire cred­i­ti sco­las­ti­ci». Chi fos­se inter­es­sato, per infor­mazioni ed iscrizioni può riv­ol­ger­si alla sede del­la Croce Bian­ca, tele­fo­nan­do al numero 045.6296222 oppure al numero 045.7255999.