Al via corsi di formazione per italiani e stranieri

Castiglione aiuta gli immigrati

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Elia Botturi

L’as­so­ci­azione Equa­tore, con il patrocinio del­l’asses­so­ra­to comu­nale ai ed in col­lab­o­razione con la scuo­la ‘Vil­la Bres­cianel­li’ del min­is­tero del­la Gius­tizia, orga­niz­za un prog­et­to di for­mazione e infor­mazione per ital­iani e stranieri. Il pri­mo incon­tro si svol­gerà saba­to 26 mag­gio alle 15.30 a Vil­la Bres­cianel­li, in via Moscati.Il tema affronta­to, la car­ta di sog­giorno e il ricon­giung­i­men­to famil­iare. Sono qua­si 1.200 gli immi­grati res­i­den­ti nel­la cit­tad­i­na aloisiana, con una net­ta prevalen­za maschile.Per appro­fondire questi aspet­ti, relazion­er­an­no la dot­tores­sa Taffel­li, coor­di­na­trice del­l’Osser­va­to­rio provin­ciale del­l’im­mi­grazione di Man­to­va e Cristi­na Cal­zo­lari, pres­i­dente del­la coop­er­a­ti­va sociale ‘Prog­et­to inte­grazione’ di . Oltre a patrocinare ques­ta inizia­ti­va del­l’as­so­ci­azione Equa­tore, l’am­min­is­trazione comu­nale, attra­ver­so il forte impeg­no pro­fu­so in questi anni dal­l’asses­sore ai servizi sociali, Erminia Biag­gi, sta met­ten­do in cam­po diverse attiv­ità per gli immi­grati. Par­liamo per esem­pio del­l’or­mai conosci­u­to cen­tro Mon­dolan­dia, sostenu­to anche dal­la Provin­cia, al quartiere Cinque Con­ti­nen­ti, dove una cinquan­ti­na di bam­bi­ni seguono l’an­i­mazione di oper­a­tori pro­fes­sion­ali, e del­lo sportel­lo di seg­re­tari­a­to sociale, un sup­por­to di inser­i­men­to lavo­ra­ti­vo per gli stranieri.

Parole chiave: -