Completato il tracciato a Gardaland delle nuove montagne russe

Parole chiave:
Di Luigi Del Pozzo

Sarà un Dive Coast­er, ovvero una mon­tagna rus­sa con cadu­ta in pic­chi­a­ta ver­ti­cale, la novità 2015 di . Il trac­cia­to, com­ple­ta­to in questi giorni, prevede una cadu­ta in pic­chi­a­ta ver­ti­cale di ben 85 gra­di di incli­nazione da un’altezza di 42,5 metri a 100 km/h!

Un’attrazione decisa­mente adren­a­lin­i­ca, elet­triz­zante che coin­vol­gerà tut­ti i sen­si, farà bat­tere il cuore e tremare le gambe… Dopo la sali­ta, qualche breve inter­minabile istante su un trat­to piano ed ecco… l’improvvisa disce­sa in pic­chi­a­ta che farà pre­cip­itare ver­so il bas­so, a gran veloc­ità, i suoi temer­ari passeg­geri. Sfior­eran­no il ter­reno, i piloni e numerosi osta­coli, passer­an­no attra­ver­so stra­or­di­nar­ie sen­sazioni di vuoti d’aria, sospe­si tra fol­li inver­sioni, capo­vol­gi­men­ti a tes­ta in giù, tor­sioni su gran­di spi­rali e rotazioni a 360°. Sarà un’esperienza indi­men­ti­ca­bile, sen­sazionale, emozio­nante, inten­sa, una cor­sa tra ter­ra e cielo con colpi di sce­na e osta­coli improvvisi. Nul­la potrà bat­tere la potente scar­i­ca di adren­a­li­na prova­ta da chi sfrec­cerà sui suoi con­vogli a folle veloc­ità!

Il per­cor­so del Dive Coast­er — che si estende su oltre 13.000 metri qua­drati, pari alla super­fi­cie alare di ben 25 Boe­ing 747 Jum­bo — è nel suo genere, il più lun­go d’Europa e si staglia, ele­gante e impo­nente, nell’area spaziale del Par­co tra Space Ver­ti­go e Fly­ing Island.

Nel frat­tem­po con­tin­u­ano inces­san­ti le attiv­ità di sca­vo degli scien­ziati di Oper­a­tion Orange: dopo aver ripor­ta­to alla luce alcu­ni ele­men­ti del­la mis­te­riosa instal­lazione sepol­ta nel ter­reno — una ram­pa di lan­cio, una stazione di imbar­co e dei bina­ri — gli scien­ziati sco­prono una sin­go­lare strut­tura ellit­ti­ca e un par­ti­co­lare logo sul­la sua super­fi­cie. A cosa servirà quel­la strut­tura? La rispos­ta è sul sito gardaland2015.it.

 

Parole chiave: