A Desenzano la prima “Spiaggia per tutti” del Garda

Iscriviti al nostro canale
Di Redazione

Sabato 4 luglio alle ore 19 sarà inaugurata a Desenzano del Garda la prima “Spiaggia per tutti” del lago di Garda, con strutture, arredi e ausili volti a favorire l’accesso al lido e la discesa in acqua per tutti e “senza barriere”.

È stato infatti completato il progetto di riqualificazione e l’ampliamento della zona balneare della Spiaggia d’oro a Rivoltella, fortemente voluto dall’amministrazione comunale desenzanese.

Il vicesindaco e assesore ai lavori pubblici Rodolfo Bertoni spiega che questo intervento di  adeguamento del centro balneare della Spiaggia d’oro, grazie al quale è stato raddoppiato lo spazio dello stabilimento e allargato la parte balneare, era da tempo inserita nel piano opere pubbliche 2013-2015.

Entrando più nel dettaglio le novità sono: l’ampliamento della struttura (prima aveva un’estensione di 40 mq mentre ora copre circa cento mq), l’aggiunta di nuovi servizi (bagni, spogliatoi e docce) e di un nuovo locale bar con spazi accessori (antibagno, spogliatoio e servizi igienici per il personale), più la creazione di un locale magazzino per il ricovero di attrezzature balneari e di ausili per l’ingresso in acqua di persone disabili.

Il costo complessivo dell’intervento è di 150mila euro, di cui 45mila versati dall’Autorità di bacino del lago di Garda e di Idro, che ha utilizzato fondi regionali, e ha contribuito al progetto realizzando le opere necessarie per consentire l’accesso alla spiaggia da parte di persone con difficoltà motorie e favorire la loro entrata in acqua senza ostacoli, dotando il centro balneare di idonee e particolari carrozzine e di uno scivolo.

L’assessore Maurizio Maffi afferma con orgoglio che Desenzano è il primo comune che ha attuato questo intervento sul Garda,  concretizzando il progetto pilota “Spiaggia per tutti” . L’assessore ricorda inoltre come ciò sia stato possibile solo grazie al trasferimento delle competenze relative al demanio portuale all’Autorità di Bacino senza questa operazione infatti non si sarebbero potuti compiere investimenti come questo e nemmeno realizzare il nuovo stralcio di passeggiata a lago e le manutenzioni ordinarie e straordinarie dei porti desenzanesi.

Commenti

commenti