Centro chiuso domenica a Castiglione «per voltare pagina». In consiglio ribadito il progetto di un centro sportivo nell'area.

Discarica addio, una festa in piazza

Di Luca Delpozzo
Elia Botturi Elia Botturi

È sta­to anco­ra una vol­ta quel­lo del­la dis­car­i­ca l’ar­go­men­to più impor­tante del con­siglio comu­nale di Cas­tiglione delle Stiviere, almeno per quan­to riguar­da la pri­ma parte. Infat­ti, dopo le comu­ni­cazioni di rito, l’asses­sore all’e­colo­gia David Beruf­fi ha relazion­a­to al con­siglio in mer­i­to all’e­si­to del­la sen­ten­za del Tar di Bres­cia sui ricor­si pre­sen­tati dal Comune e dalle aziende.Tutti quan­ti i grup­pi con­sil­iari han­no dimostra­to sod­dis­fazione per l’e­si­to, che mette Cas­tiglione in una posizione di sicurez­za. Non sono man­cate comunque le frec­ciate dai banchi del­la giun­ta rispet­to all’op­po­sizione, rea di non aver dato fidu­cia alle scelte del­l’am­min­is­trazione sulle politiche di dife­sa con­tro la dis­car­i­ca. La giun­ta ha rib­a­di­to che pros­eguirà con il suo prog­et­to di cen­tro polisporti­vo, con acqui­sizione dell’area.E intan­to domeni­ca Cas­tiglione fes­teggerà la vit­to­ria con­tro la discarica.Il Comi­ta­to anti-dis­car­i­ca, infat­ti, pre­siedu­to da Gio­van­ni Tosi, orga­niz­za un aper­i­ti­vo con rin­fres­co dalle 11 alle 12 lun­go via Cesare Bat­tisti, fra il munici­pio e la Basil­i­ca di San Lui­gi, con una tavola­ta e la chiusura al traf­fi­co del­la stra­da. L’in­vi­to a parte­ci­pare è riv­olto a tut­ta la popo­lazione, e sono ben­venute tutte le asso­ci­azioni, i grup­pi e gli enti che si sono bat­tuti in ques­ta lot­ta per la sal­va­guardia del­l’am­bi­ente, del­la salute e dei posti di lavoro, in pri­mo luo­go i ricor­ren­ti al Tar. La minac­cia del­la dis­car­i­ca è sta­ta sven­ta­ta gra­zie all’im­peg­no di numerosi sogget­ti, che si sono opposti alla delib­era regionale autor­iz­za­ti­va del dicem­bre 1997: si trat­ta dei Comu­ni di Cas­tiglione, Medole e Cas­tel Gof­fre­do, del­la Gold­en Lady, delle aziende agroal­i­men­ta­ri cas­tiglione­si, del­la Provin­cia di Man­to­va e nat­u­ral­mente del Comi­ta­to anti-dis­car­i­ca. Ricor­diamo che la vicen­da Pirossi­na sta­va tenen­do ban­co, anche sul­la stam­pa con centi­na­ia di arti­coli, da tre anni a ques­ta parte, ossia dal­la delib­era del­la giun­ta regionale del dicem­bre 1997 fino al pro­nun­ci­a­men­to del Tar di Bres­cia del­lo scor­so mese, che ha annul­la­to la con­ces­sione all’Am­bi­en­tal Geo. L’au­gu­rio del Comi­ta­to, e del suo pres­i­dente Tosi, è quin­di di un’ampia parte­ci­pazione dei cit­ta­di­ni all’aper­i­ti­vo di fes­teggia­men­to di domeni­ca prossi­ma: lo scopo è quel­lo di una pic­co­la fes­ta di popo­lo, per­ché si è trat­ta­to di una vit­to­ria alla quale ha sicu­ra­mente con­tribuito anche la mobil­i­tazione del­la gente. In questi giorni saran­no dis­tribuiti due volan­ti­ni: uno per pub­bli­ciz­zare l’even­to, uno per spie­gare in sin­te­si ai cit­ta­di­ni le moti­vazioni del­la sen­ten­za del Tar.