Eric Esposito, il campione del mondo premiato a Desenzano del Garda dal Sindaco Guido Malinverno

Di Redazione

Ques­ta mat­ti­na un ospite spe­ciale è sta­to pre­mi­a­to dal sin­da­co e dall’assessore per mer­i­ti sportivi: si trat­ta Eric Espos­i­to che ha da poco com­pi­u­to un’impresa stra­or­di­nar­ia anche se non molti cit­ta­di­ni ne sono a conoscen­za. Il ragaz­zo, desen­zanese di soli 19 anni, si è da poco lau­re­ato cam­pi­one del mon­do di Tiro con l’Arco nel­la spe­cial­ità del Tiro in Cam­pagna, cat­e­go­ria Junior. Assieme a lui nel­la sala del sin­da­co era pre­sente anche Ario Rossi, suo istrut­tore stori­co, che lo ha allena­to da quan­do ave­va 10 anni.

Eric è di Riv­oltel­la del Gar­da, sporti­va­mente par­lan­do è nato e cresci­u­to a Desen­zano – spie­ga il pri­mo cit­tadi­no Mal­in­ver­no — e ci sem­bra­va doveroso pre­mi­are il suo tal­en­to divenu­to tan­gi­bile con questo splen­di­do tri­on­fo. E soprat­tut­to portare alla luce questo even­to stra­or­di­nario che purtrop­po non è medi­ati­ca­mente virale come potrebbe essere il suc­ces­so in un altro sport. Ma Eric meri­ta di essere por­ta­to in tri­on­fo, per­ché ce n’è uno in tut­to il mon­do che ha vin­to nel­la sua spe­cial­ità, ed è pro­prio lui. E’ per me dunque un onore con­seg­nar­gli un crest, uno stem­ma araldico in ottone e bron­zo, raf­fig­u­rante lo stem­ma di Desen­zano del Gar­da che por­ta con sé le radi­ci del nos­tro Comune, quelle stesse radi­ci che lo han­no for­ma­to e che ora gli stan­no facen­do toc­care le vette più alte di tut­to il mondo.”

L’assessore ai Servizi Sportivi Francesca Ceri­ni coglie inoltre l’occasione per spie­gare che ques­ta pre­mi­azione non è sta­ta un caso iso­la­to, ma è servi­ta “per lan­cia­re un’iniziativa che par­tirà a breve e che vedrà i nos­tri uffi­ci impeg­nati nel­la ricer­ca di tutte le eccel­len­ze sportive desen­zane­si: quest’inverno poi, pre­mier­e­mo con tan­to di targhe questi tal­en­ti made in Desen­zano in una gior­na­ta che sarà una sor­ta di Oscar del­lo Sport locale. Quin­di Eric è un aprip­ista di queste pre­mi­azioni, in quan­to fres­co cam­pi­one del mon­do, ma l’obiettivo è quel­lo di andare a val­oriz­zare tut­ti i cit­ta­di­ni che si sono con­trad­dis­tin­ti dal pun­to di vista sporti­vo e che por­tano alto il ves­sil­lo di Desen­zano in giro per l’Italia, per l’Europa e per il mondo.”