E i bimbi della Pascoli incontrano la Natività. Fino all’otto gennaio saranno novanta le esposizioni sacre in vetrina

I presepi del mondo ricordano don Serafino

18/12/2005 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
f.d.c.

L’Amministrazione comu­nale di Mon­tichiari è impeg­na­ta su più fron­ti in questi giorni per quan­to riguar­da le man­i­fes­tazioni natal­izie, con par­ti­co­lare riguar­do ai pre­sepi. Ven­er­di l’assessore regionale alla cul­tura Ettore Alber­toni ha vis­i­ta­to la mostra «Pre­sepi nel Mon­do», allesti­ta nel­la sala civi­ca del­la Pro Loco, in via Tri­este. La mostra sarà aper­ta fino all’8 gen­naio ed è sta­ta orga­niz­za­ta dall’associazione «Ami­ci del Pre­se­pio» con sede a Vighiz­zo­lo, in col­lab­o­razione con il Comune e la Pro Loco. Si trat­ta di una splen­di­da collezione com­pren­dente una novan­ti­na di pre­sepi ded­i­ca­ta a Don Ser­afi­no Ronchi, il par­ro­co di Esen­ta e fonda­tore del­la Coop­er­a­ti­va la Ten­da e del Grimm (Grup­po di impeg­no mis­sion­ario), recen­te­mente scom­par­so. L’assessore alla cul­tura Ele­na Zanola ha quin­di rifer­i­to nell’occasione dell’altra inizia­ti­va dei pre­sepi, quel­li real­iz­za­ti dai ragazzi delle scuole pri­marie. Il Comune ha mes­so a dis­po­sizione 250 euro per ogni scuo­la e tutte le 15 le scuole di Mon­tichiari han­no dato la loro ade­sione. Le pre­mi­azioni si svol­ger­an­no il 14 gen­naio, nel Cin­e­ma Teatro Glo­ria, quan­do andrà in sce­na lo spet­ta­co­lo «Edi­zione Stra­or­di­nar­ia» a cura del Teatro Dac­capo. Durante l’inaugurazione il sin­da­co Gianan­to­nio Rosa ha annun­ci­a­to che presto ver­rà attua­to il recu­pero di tutte le San­telle esisten­ti sul ter­ri­to­rio mon­te­clarense. Ma un’altra inter­es­sante man­i­fes­tazione si svol­gerà, domani dalle 14.30, con con­tenu­ti da «pre­se­pio vivente» tra le vie di Mon­tichiari. In quell’occasione il centi­naio di bam­bi­ni dell’asilo Pas­coli usci­ran­no dal­la loro scuo­la ed accom­pa­g­nati da maestre e gen­i­tori per­cor­reran­no la stra­da a pie­di sino a rag­giun­gere le due piazze cen­trali, piaz­za Trec­ca­ni e San­ta Maria, dove ad atten­der­li vi sarà Bab­bo con i doni, la Sacra Famiglia e gli con una taz­za di the cal­do. Alcu­ni bam­bi­ni saran­no vesti­ti da pas­torel­li, da angi­o­let­ti e da «stel­la cometa» che guiderà gli altri ver­so l’improvvisata capan­na del­la Nativ­ità. Una bel­la inizia­ti­va per far com­pren­dere ai più pic­coli il sen­so del Natale, un grande momen­to di gioia per tut­ta l’umanità.

Parole chiave: