L'iniziativa è della vice presidente regionale Viviana Beccalossi

I Savoia invitati a Solferino e S. Martino

07/02/2002 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Solferino

Non appe­na i Savoia potran­no rien­trare in Italia dopo l’e­silio dec­re­ta­to dal ref­er­en­dum del 2 giug­no 1946, La vice pres­i­dente del­la Regione Lom­bar­dia, Viviana Becca­los­si di An, li inviterà per un visi­ta a Solferi­no e San Mar­ti­no, ovvero le local­ità di due delle prin­ci­pali battaglie risorg­i­men­tali. «Due momen­ti stori­ci — ha sot­to­lin­eato la Becca­los­si — che videro i Savoia pro­tag­o­nisti e che han­no con­tribuito forte­mente — come sot­to­lin­eato, qualche set­ti­mana fa, in pri­ma per­sona, dal pres­i­dente del­la Repub­bli­ca Car­lo Azeglio Ciampi — a for­mare l’u­nità d’Italia».Una inizia­ti­va, quel­la del­l’e­spo­nente politi­co regionale, assun­ta in piena autono­mia, che scav­al­ca le autorità locali. E il pri­mo cit­tadi­no di Solferi­no Lui­gi Lonar­di, non ha man­ca­to di sot­to­lin­ear­lo: «Cre­do che gli invi­ti — ha pre­cisato — pos­sano essere fat­ti dal sin­da­co». Ma al di là di ques­ta osser­vazione, Lonar­di si è det­to felice di pot­er ospitare gli ere­di di Casa Savoia. Nel con­testo, tut­tavia, del­la com­mem­o­razione del 24 giug­no, ovvero del­la battaglia di Solferi­no, che fu all’o­rig­ine del­l’.Il vice pres­i­dente del­la Regione Lom­bar­dia, in un comu­ni­ca­to, affer­ma, intan­to, che il pos­si­bile rien­tro dei Savoia è «un atto demo­c­ra­ti­co nei con­fron­ti dei dis­cen­den­ti di chi ha con­tribuito a real­iz­zare l’u­nità d’I­talia. Il fat­to poi che Vit­to­rio Emanuele ed Emanuele Fil­ib­er­to pos­sano tornare nel nos­tro Paese, gra­zie a un con­sen­so prati­ca­mente ampio, non può che essere val­u­ta­to pos­i­ti­va­mente da chi — come me — ha sem­pre giu­di­ca­to anacro­nis­ti­ca la deci­sione di impedire ai Savoia di rien­trare in Italia».Viviana Becca­los­si ha, quin­di, con­clu­so le sue espres­sioni di plau­so con un invi­to: «Non si sà anco­ra — ha det­to — quan­do i Sava­ia potran­no tornare in Italia, ma non appe­na ciò sarà pos­si­bile, li inviterò in Lom­bar­dia per una visi­ta a San Mar­ti­no e Solferi­no, tes­ti­mo­ni­anze di due momen­ti che han­no fat­to la sto­ria del­l’u­nità d’Italia».Potrebbe essere ques­ta una delle prime cose che Vit­to­rio Emanuele e la sua famiglia farà appe­na mes­so piede in Italia, dopo aver incon­tra­to il pres­i­dente del­la Repub­bli­ca, Ciampi. Frat­tan­to il sin­da­co di Solferi­no si è det­to «ben lieto» di invitare e ospitare gli ere­di di Casa Savoia in occa­sione delle cel­e­brazioni del­la battaglia di Solferi­no, pro­prio per «i gran­di sig­ni­fi­cati che riveste ques­ta ricor­ren­za». Res­ta da vedere se avran­no il via lib­era entro il 24 giugno.

Parole chiave:

Commenti

commenti