I fondi all’Abbazia e alle chiese periferiche. Dall’oratorio alle campane: contributi per 200 mila euro

Il Comune finanzia quattro parrocchie

11/01/2006 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Francesco Di Chiara

Con­tribu­ti per 200 mila euro alle chiese di Mon­tichiari. Su pro­pos­ta del sin­da­co, Gianan­to­nio Rosa e dell’assessore alla cul­tura, Ele­na Zanola, la giun­ta comu­nale ha pro­ce­du­to alla dis­tribuzione di fon­di per le quat­tro par­roc­chie del cen­tro del­la bas­sa ori­en­tale. In totale si trat­ta di oltre 200.000 euro di cui la parte del leone se l’è aggiu­di­ca l’Abbazia con cir­ca 133.000 euro di con­tribu­ti. A gettare le basi di tale pro­ced­i­men­to è la legge regionale del mar­zo 2005. In base a ques­ta legge in cias­cun Comune è pre­vis­to l’accantonamento di almeno l’8% delle somme riscosse per oneri di urban­iz­zazione sec­on­daria in appos­i­to fon­do per la real­iz­zazione di attrez­za­ture di inter­esse comune des­ti­nate a servizi reli­giosi, da effet­tuar­si da parte degli enti isti­tuzional­mente com­pe­ten­ti in mate­ria di cul­to del­la Chiesa cat­toli­ca e delle altre con­fes­sioni reli­giose. Nel bilan­cio 2005 il con­siglio comu­nale ave­va approva­to lo stanzi­a­men­to di 189.285 euro da des­tinare a tali fon­di. Le quat­tro isti­tuzioni cat­toliche (non risul­tano fon­di ad altre con­fes­sioni) ave­vano pre­sen­ta­to note per una cifra molto supe­ri­ore, cir­ca 1 mil­ione di euro, tra chiese e cen­tri par­roc­chiali da sis­temare, com­pre­sa la canon­i­ca di Bor­gosot­to. La Par­roc­chia prin­ci­pale di S. Maria Assun­ta ave­va chiesto per il restau­ro del Duo­mo la som­ma dovu­ta per il finanzi­a­men­to Frisl (una quo­ta di 89.142 euro) ai quali dove­vano essere aggiun­ti inter­ven­ti diver­si al cen­tro gio­vanile che com­por­ta­vano una ulte­ri­ore spe­sa di 225.618 euro. Queste le richi­este delle altre par­roc­chie: Novagli 43.287,58 euro; Vighiz­zo­lo, per ristrut­turazione del cen­tro par­roc­chiale, la rata di mutuo per 43.200 euro; Bor­gosot­to, invece ave­va chiesto, per l’immobile che è des­ti­na­to in parte ai servizi reli­giosi ed in parte adibito a scuo­la, 21.790 euro come dal pre­ven­ti­vo di spe­sa per l’intervento, men­tre per la ristrut­turazione del­la canon­i­ca e del Cen­tro par­roc­chiale altri 500.000 euro (ammontare del pre­ven­ti­vo). Infine era sta­ta inoltra­ta sem­pre da Bor­gosot­to la richi­es­ta di con­trib­u­to per la sis­temazione delle cam­pane del­la chieset­ta di Bredaz­zane. La giun­ta ha deciso di dis­tribuire così i 189.000 euro disponi­bili (un resid­uo di 139.000 poichè 50.000 era­no già sta­ti antic­i­pati alla Par­roc­chia di cen­tro). Alla par­roc­chia di S. Maria Assun­ta per il restau­ro del Duo­mo 44 mila euro, per il Cen­tro gio­vanile 8.000 euro, per inter­ven­ti vari 13.000 euro. Alla par­roc­chia di S. Gio­van­ni Bat­tista a Vighiz­zo­lo, per cen­tro par­roc­chiale 25.000 euro. Alla par­roc­chia di San Loren­zo a Novagli per inter­ven­ti vari 12.500 euro. Alla par­roc­chia Maria Imma­co­la­ta di Bor­gosot­to, inter­ven­ti alla canonica/centro par­roc­chiale 12.000 euro, per la sis­temazione delle cam­pane del­la chiesa di Bredaz­zane 4.500 euro. All’Istituto Maria Imma­co­la­ta, infine, per inter­ven­ti sull’immobile des­ti­na­to a servizi reli­giosi ed a scuo­la 20.000 euro. In una suc­ces­si­va delib­era la giun­ta ha aggiu­di­ca­to altri 18.500 euro alla Par­roc­chia San­ta Maria Assun­ta. Un con­trib­u­to di 12.500 euro per l’attività cin­e­matografi­ca riv­ol­ta alle famiglie e ai gio­vani mon­te­claren­si, con prezzi agevolati, e per l’attività teatrale delle scuole del ter­ri­to­rio. Inoltre 6.000 euro a cop­er­tu­ra delle spese sostenute per la sis­temazione del pri­mo piano dell’immobile «Cen­tro David» del Cen­tro Gio­vanile S. Gio­van­ni Bosco che ospiterà anche quest’anno il servizio dopo-scuo­la per ragazzi dagli 11 ai 14 anni, che la stes­sa Par­roc­chia gestisce in con­ven­zione con il Comune per l’anno sco­las­ti­co 2005/2006.

Parole chiave: