Un occhio tecnologico a raggi infrarossi terrà sotto controllo le rocce che sovrastano la Gardesana Occidentale

Interventi sulla strada Gardesana

08/02/2005 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
(l.b.)

Un occhio tec­no­logi­co a rag­gi infrarossi ter­rà sot­to con­trol­lo le roc­ce che sovras­tano la e in diverse occa­sioni, negli ulti­mi anni, han­no cre­ato notevoli prob­le­mi e peri­coli alla . La Comu­nità mon­tana bres­ciano ha deciso di map­pare le pareti a stra­pi­om­bo tra Toscolano Mader­no e Limone, fotografan­dole dall’alto con un eli­cot­tero che dispone di attrez­za­ture in gra­do di effet­tuare foto tradizion­ali e a rag­gi infrarossi. Il mate­ri­ale rac­colto sarà archivi­a­to e per­me­t­terà di ril­e­vare, dopo even­ti calami­tosi come ter­re­moti o pro­l­un­gati peri­o­di di piogge, l’incombenza di situ­azioni a ris­chio o la neces­sità di inter­ven­ti di con­sol­i­da­men­to. Intan­to sono state defin­i­ti nuovi inter­ven­ti per la Garde­sana Occi­den­tale, come un nuo­vo tun­nel di 800 a Pun­ta For­bisi­cle, nel Comune di Tig­nale, che pro­l­ungherà la gal­le­ria di Cam­pi­one per chi tran­siterà da Riva ver­so Salò. Nel­la zona di Limone l’Anas installerà nuove reti para­mas­si ed è pre­vis­to anche l’allargamento del­la sede stradale: saran­no smus­sate le roc­ce sporgen­ti che costringono i mezzi di gran­di dimen­sioni a improvvise fre­nate o a invadere la cor­sia opposta.

Parole chiave: