L’ospedale di Riva ritorna vicino Croce Bianca, nuova ambulan

La fine del blocco stradale ha risolto i problemi sanitari di Limone

11/07/2001 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
b.f.

Alla ria­per­tu­ra del­la «» ver­so Riva — che da domeni­ca sera con­sente nuo­va­mente di rag­giun­gere le strut­ture san­i­tarie tren­tine (con le quali Limone ha stip­u­la­to appo­site con­ven­zioni) in una deci­na di minu­ti — si aggiunge un’al­tra buona notizia. La comu­ni­ca Ange­lo Colle, Pres­i­dente del­la sezione limonese del­la Croce Bian­ca di Bres­cia. La sua asso­ci­azione avrà infat­ti a dis­po­sizione un nuo­vo mez­zo di soc­cor­so. Si trat­ta di un’am­bu­lan­za che è sta­ta dona­ta al grup­po di volon­tari­a­to dal Ban­co di Bres­cia e dal­l’Am­min­is­trazione comu­nale. La cer­i­mo­nia del­la con­seg­na del nuo­vo ed attrez­za­tis­si­mo automez­zo di emer­gen­za — che è col­le­ga­to con il servizio «118» — avver­rà domani sera, mer­coledì 11 luglio, alle ore 20 al Palaz­zo dei con­gres­si. Sal­go­no in questo modo a due i mezzi in dotazione al grup­po di volon­tari limone­si che, negli ulti­mi mesi, è sta­to mes­so a duris­si­ma pro­va dal­l’in­ter­ruzione del­la «Garde­sana» a Nanzel (bloc­co del tran­si­to ver­so Bres­cia, a meno di risalire la stra­da provin­ciale per Tremo­sine e scen­dere di nuo­vo sul­la statale qualche chilometro appres­so). Poi c’è sta­ta la frana del­la Roc­chet­ta, con la con­seguente inter­ruzione per mesi del­la 45 bis e l’impossibilità di rag­giun­gere Riva. Dopo le insis­ten­ze di Colle, i mezzi di soc­cor­so han­no ottenu­to il per­me­s­so di tran­sitare sul­la vec­chia Garde­sana, uti­liz­za­ta dai mezzi mec­ca­ni­ci e dai camion impeg­nati nei lavori del­la nuo­va gal­le­ria. La sta­gione tur­is­ti­ca ormai è nel pieno e il numero ele­va­to di ospi­ti obbli­ga qualche vol­ta a fare gli stra­or­di­nari, «come negli ulti­mi due giorni — spie­ga Colle — in cui ci siamo recati tre volte a Riva per altret­tante urgen­ze». Gli automezzi adesso ci sono, al pari dei volon­tari (una quar­an­ti­na) «che però non bas­tano mai: ci riv­ol­giamo a tut­ti — con­clude Ange­lo Colle — soprat­tut­to ai gio­vani, per­ché met­tano qualche ora del loro tem­po a dis­po­sizione del­la Croce Bian­ca di Limone».

Parole chiave: