Ospiterà un giovane africano con i soldi raccolti alla festa

L’idea è venuta a un ristoratore per il compleanno

28/12/2002 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Bardolino

Una fes­ta di com­plean­no diven­ta­ta occa­sione per una bor­sa di stu­dio. Il fes­teggia­to infat­ti, esonerati gli invi­tati dal rega­lo di riconoscen­za, li ha invece sti­mo­lati nel con­tribuire ad aiutare alcu­ni gio­vani africani inter­es­sati a diventare guide tur­is­tiche e quin­di pot­er svol­gere attiv­ità di tour oper­a­tor nel loro paese. L’iniziativa è sta­ta idea di Fer­nan­do Moran­do del ris­torante Mon­te­fe­lice che in occa­sione del com­plean­no ha volu­to atti­va­mente con­tribuire all’iniziativa uman­i­taria con in pri­mo piano l’ambasciata del­la repub­bli­ca del­lo Zim­bab­we, l’istituto alberghiero Lui­gi Car­naci­na di , la Con­f­com­mer­cio e la Euro­job, asso­ci­azione che prog­et­ta e orga­niz­za cor­si per la for­mazione e la cul­tura. Un prog­et­to da tem­po in cantiere e ora ai nas­tri di parten­za dopo gli scam­bi avvenu­ti con la pre­sen­za di una del­egazione veronese alla fiera del tur­is­mo ad Harare, cap­i­tale, del­lo Zim­bab­we, il suc­ces­si­vo incon­tro all’ambasciata del Paese africano a Roma e la recente visi­ta all’istituto Car­naci­na del min­istro dell’ambiente e del tur­is­mo Fran­cis Nhema. Fes­ta quel­la offer­ta da Moran­do nel ris­torante di famiglia che ha con­sen­ti­to di rac­cogliere l’equivalente per una bor­sa di stu­dio di cir­ca cinquemi­la euro che appun­to per­me­t­terà di ospitare uno dei cinque gio­vani che da mar­zo a mag­gio saran­no appun­to a Bar­dolino per appren­dere quelle nozioni cul­tur­ali nec­es­sarie per accogliere i tur­isti e fare da tramite con le imp­rese. Una ser­a­ta con il padrone di casa fes­teggia­to dall’ambasciatrice del­lo Zim­bab­we Mary Mar­garet Mucha­da e dal suo con­sigliere Grace Man­yara; dall’assessore provin­ciale al tur­is­mo Davide Bendinel­li e dal sin­da­co di Bar­dolino Arman­do Fer­rari; dal pre­side e vice pre­side dell’istituto Car­naci­na rispet­ti­va­mente Arman­do Gal­li­na e Domeni­co Bon­gio­van­ni, dal pres­i­dente del Con­sorzio Funi­via del Gio­van­ni Ven­turi­ni e da quel­lo del con­sorzio di pro­mozione tur­is­ti­ca , Anto­nio Pasot­ti, il già pres­i­dente dell’Ente Fiera di Verona e attual­mente con­sigliere comu­nale Pier­lui­gi Bol­la; dal diri­gente del­la Con­f­com­mer­cio Gior­gio Sar­tori; da com­po­nen­ti del club Mon­te­fe­lice e da numerosi altri ami­ci del fes­teggia­to che han­no sostenu­to l’iniziativa nell’ottica di più costrut­tivi rap­por­ti tra l’Italia e lo Zimbabwe.

Parole chiave: -