Riunione a Roma della Commissione infrastrutture che approva un documento. Si chiedono finanziamenti e regionalizzazione del servizio

Navigazione, un appello

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

La Com­mis­sione infra­strut­ture, mobil­ità e gov­er­no del ter­ri­to­rio delle Regioni e delle Province autonome, con­vo­ca­ta ieri alla sede di Roma del­la Regione Cam­pa­nia, han­no approva­to all’u­na­nim­ità un doc­u­men­to per fare fronte ai tagli del­la finanziaria 2006 alla ges­tione gov­er­na­ti­va laghi Mag­giore, Como e Gar­da e per pro­muo­vere la region­al­iz­zazione del servizio; soluzione ques­ta già aus­pi­ca­ta e antic­i­pa­ta dal­l’asses­sore lom­bar­do Raf­faele Cat­ta­neo nel­l’in­con­tro del­lo scor­so mese di agos­to ad Arona (Ver­ba­nia-Osso­la), e con­di­visa dal­l’asses­sore regionale piemon­tese, Daniele Bori­oli, dal gestore gov­er­na­ti­vo, , e dai sin­da­cati. Il doc­u­men­to fa appel­lo all’assem­blea dei pres­i­den­ti delle Regioni e delle Province autonome, che si ter­rà domani, giovedì 14, di avan­zare una richi­es­ta for­male al Gov­er­no per­chè vengano ripristi­nati i fon­di per l’e­ser­cizio in cor­so e di prevedere fon­di adeguati già a par­tire dal­la finanziaria 2007, ripor­tan­do i finanzi­a­men­ti ai liv­el­li del­l’an­naulità 2005 e vengano trasferite le com­pe­ten­ze alle Regioni. E’ sta­to inoltre rib­a­di­to, come già antic­i­pa­to, che il vice min­istro dei trasporti, Cesare De Pic­coli, incon­tr­erà le Regioni inter­es­sate per affrontare il tema. «Con­tin­ua il nos­tro impeg­no per arginare l’e­mer­gen­za e preser­vare i posti di lavoro — ha affer­ma­to l’asses­sore regionale lom­bar­do Raf­faele Cat­ta­neo — nel frat­tem­po lavo­riamo affinchè sia pos­si­bile arrivare ad una soluzione strut­turale e defin­i­ti­va nel­l’ot­ti­ca di quel fed­er­al­is­mo fun­zionale che, attra­ver­so la piena appli­cazione del­l’ar­ti­co­lo 116 del­la Cos­ti­tuzione, con­sente la region­al­iz­zazione del servizio».

Parole chiave: