«Pagine del Garda»: al via la 25ª edizione

11/11/2017 in Attualità, Libri
Di Redazione

Un centinaio di editori per circa 1700 titoli, alcuni nuovissimi, altri praticamente introvabili altrove, e un pubblico atteso di 3.000 visitatori. Dopo la tradizionale settimana d’anteprima, s’inaugura sabato 11 novembre la 25ª edizione di «Pagine del Garda», la rassegna dell’editoria gardesana che si tiene al Casinò municipale di Arco fino a domenica 19 novembre, per l’organizzazione dell’associazione culturale Il Sommolago e del Comune di Arco.

Una rassegna dedicata all’attività editoriale che ha come tema la valorizzazione del territorio gardesano; un appuntamento che ancora una volta costituisce una preziosa vetrina per le realtà editoriali delle tre province che si affacciano sul lago di Garda e dei territori limitrofi, e in cui è possibile trovare, tra le altre, proposte di nicchia, originali e accattivanti.

La formula di «Pagine del Garda» rimane quella tradizionale: una settimana di mostra del libro, nel salone delle feste del Casinò municipale, dall’11 al 19 novembre, con un calendario di presentazioni librarie e di eventi collaterali, preceduta da una settimana di anteprima, dal 4 al 10 novembre. L’apertura quest’anno è stata con un doppio evento speciale dedicato al 60° anniversario della morte di Giovanni Battista «Gianni» Caproni (Arco, 3 luglio 1886 – Roma, 27 ottobre 1957), illustre concittadino e pioniere dell’aeronautica, ma anche uomo attento allo sviluppo e alla tutela del territorio arcense, persona di grande senso civico e sensibilità sociale: domenica 5 novembre  «Rivivere il bosco Caproni» è stata una escursione al bosco Caproni, dove si è tenuta la presentazione del Quaderno d’archivio «Le cave di pietra statuaria nel bosco Caproni ad Arco», con messa a dimora di piante da frutto antiche nei pressi delle Cave Alte.

La cerimonia di inaugurazione si tiene a partire dalle ore 16 nella sala consiliare del Casinò. La mostra del libro, allestita nel vicino salone delle feste, è aperta poi tutti i giorni con ingresso libero dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.30. A seguire la presentazione in anteprima di una novità: si tratta di «Picta sonora» (Il Sommolago, Comune di Arco, Comune di Riva del Garda, 2017), un percorso iconografico musicale di Monica Castellani ad Arco e a Riva del Garda, con note introduttive a chiese, palazzi e castelli di Romano Turrini (presentazione a cura degli autori). Domenica 12 novembre la presentazione di un’altra novità: «La Regia Guardia di Finanza sul fronte dell’Alto Garda» (Asar e Il Sommolago, 2017), a cura di Domenico Fava, Mauro Grazioli, Antonio Foglio, Gianfranco Ligasacchi (presentazione a cura dei curatori), nella sala consiliare dal Casinò municipale con inizio alle ore 16.

 

Picta sonora. Iconografia musicale ad Arco e Riva del Garda

Autrice: Monica Castellani

Note di presentazione di palazzi, chiese e castelli a cura di Romano Turrini

Pagg. 280

Ed. Il Sommolago in collaborazione con i Comuni di Arco e di Riva del Garda

Ben volentieri l’associazione “Il Sommolago” ha accolto la disponibilità della dott.ssa Monica Castellani a far pubblicare la propria tesi di laurea (conseguita nell’A.A. 2008-2009), riferita all’iconografia musicale ad Arco e Riva del Garda. Grazie ad un’estrema accuratezza nella ricerca, l’autrice segnala ed illustra la raffigurazione di tanti strumenti musicali negli affreschi, nei quadri e statue presenti in palazzi, chiese e castelli in Arco e Riva del Garda. Ne nasce un interessante percorso che si fonda su una serie innumerevole di “inviti” all’osservazione attenta, ad alzare gli occhi ed apprezzare i sottogronda, gli avvolti affrescati, i quadri sugli altari con una nuova curiosità: quella di cogliere la cura del pittore o dello scultore nel proporre strumenti e musicanti. Vi sono opere raffinate e pitture di modesto valore artistico, alcune documentate con fonti d’archivio, altre invece che non si possono attribuire con precisione. Alcune sono marcatamente “laiche”, altre sono profondamente religiose; tutte raffigurano un inno alla gioia, alla lode, al bello. I testi a corredo permettono di arricchire le conoscenze personali circa gli strumenti musicali di epoche diverse, e lo stretto collegamento che alcuni essi hanno con figure soprattutto di santi. Le presentazioni sintetiche dei luoghi dove si trovano le varie opere (a cura di Romano Turrini) collocano le varie “schede” in un opportuno contesto. Questo libro può rappresentare uno stimolo soprattutto per chi vive nel nostro territorio a prendere coscienza dei beni culturali che sono nelle nostre città, a tutelarli e valorizzarli. Per gli ospiti di Arco e Riva del Garda sarà l’occasione per apprezzare ancor più i segni lasciati dall’arte in secoli di storia.

 

La grande guerra nell’Alto Garda. Diario storico militare. III Battaglione della Regia Guardia di Finanza, 8ª Compagnia autonoma, 9ª Compagnia autonoma

di Fava D. (cur.) Foglio A. (cur.) Grazioli M. (cur.)

Ed. Asar, Il Sommolago, 2017

Si tratta del diario storico militare e degli allegati relativi alle vicende del III Battaglione della Regia Guardia di Finanza sul fronte dell’Alto Garda e in particolare della Valle di Ledro dal maggio 1915 al novembre 1918.

——–

La conferenza stampa di presentazione della 25ª rassegna dell’editoria gardesa «Pagine del Garda» si è tenuta nella mattina di venerdì 10 novembre nel salone delle feste del Casinò municipale, presenti per il Comune di Arco l’assessore alla cultura Stefano Miori e la responsabile dell’Ufficio cultura Giancarla Tognoni, per l’associazione Il Sommolago il presidente Romano Turrini con Selenio Ioppi e Rosaria Turrini.

«È un evento prezioso e di grande valore culturale – ha detto l’assessore Stefano Miori – certo il più importante dell’Alto Garda in tema di editoria. Una iniziativa che da tanti anni incontra un grande interesse da parte di un pubblico di appassionati, ma che riesce anche a incuriosire e ad attirare tanto pubblico alla ricerca di una lettura diversa, di un’idea per un regalo originale, o più semplicemente del modo per trascorrere qualche ora in modo diverso, interessante e istruttivo. Tante persone che si ritrovano a leggere, a discutere, a confrontarsi. Un’occasione che mette al centro dell’attenzione lo straordinario strumento di cultura che è il libro. Come Amministrazione comunale crediamo tantissimo in questa iniziativa, e registriamo con soddisfazione che nel gruppo di volontari che la realizzano, si stanno facendo strada alcuni giovani. Un bel segno davvero».

«Per un’associazione come la nostra, organizzare una rassegna così grande è un impegno enorme – ha detto il presidente de Il Sommolago Romano Turrini – al quale riusciamo a far fronte solo grazie al sostegno del Comune di Arco e di tante realtà culturali della zona: la Lega Vita Serena, il Museo Alto Garda, la biblioteca di Arco con l’Archivio storico, la Mnemoteca del Basso Sarca, l’Accademia degli Agiati di Rovereto, l’Associazione Studi Autonomistici Regionali, l’associazione Giacomo Floriani, il comitato storico Ludwig Riccabona, oltre che alla collaborazione di Amsa (Azienda municipale sviluppo Arco), della Comunità di Valle Alto Garda e Ledro, del Comune di Nago-Torbole e della Cassa Rurale Alto Garda. Un grande sforzo comune per poter proporre ogni anno una grande vetrina che dà visibilità e valorizza prodotti di nicchia altrimenti difficili da reperire; per chi ama i libri, è davvero un’occasione unica per arricchire la propria biblioteca con titoli rari, particolari, curiosi, spesso di grande interesse scientifico, qualcuno di parecchi anni fa. Gli argomenti sono i più diversi, ci sono anche libri per bambini, ci sono diari di guerra e libri di viaggio, si parla di vicende storiche e del territorio gardesano, tra tutti un posto particolare hanno le pubblicazioni di linguistica, specialmente quelle dedicate al dialetto».

«Da qualche anno il Comune di Arco ha il marchio Family – ha detto Giancarla Tognoni – e uno spazio lo riserviamo tradizionalmente a un libro per la famiglia: quest’anno presentiamo una bella novità, «La Grande Guerra degli animali» di Mauro Neri e Arianna Tamburini, che sarà presentata dagli stessi autori sabato 18».

Selenio Ioppi ha parlato della grande familiarità che con questo evento dimostrano tantissimi visitatori, molti provenienti da fuori Trentino, che ormai da anni non si perdono l’occasione per una visita al Casinò, dove si fermano per ore a sfogliare libri, a chiacchierare, a discutere. Per quanto riguarda le case editrici, si è registrata quest’anno la conferma di un graduale ritorno da fuori regione, specie da Veneto e Lombardia, dopo la flessione degli anni scorsi, da mettere in relazione con la recessione economica.

«Pagine del Garda» è possibile grazie all’impegno di una quindicina di volontari. Curatrice è Marialisa Viaro, la grande mole di lavoro è gestita e coordinata da Romano Turrini, Sergio Righi, Anna Bombardelli, Selenio Ioppi, Rosaria Turrini, Saveria Carloni, Giorgio Vivori e Mauro Grazioli.

 

IL PROGRAMMA

 

Sabato 11 novembre

Arco, Casinò municipale, sala consiliare, ore 16

Inaugurazione della venticinquesima rassegna dell’editoria gardesana “Pagine del Garda” a seguire

“Picta sonora”

Percorso iconografico musicale ad Arco e Riva del Garda

di Monica Castellani, con note introduttive a chiese, palazzi e castelli di Romano Turrini

Ed. Il Sommolago. Presentano gli autori

 

Domenica 12 novembre

Arco, Casinò municipale, sala consiliare, ore 16

“La Regia Guardia di Finanza sul fronte dell’Alto Garda”

a cura di Domenico Fava, Mauro Grazioli, Antonio Foglio, Gianfranco Ligasacchi

Ed. A.S.A.R. – Il Sommolago. Presentano i curatori

 

Mercoledì 15 novembre

Arco, Casinò municipale, sala consiliare, ore 20.30

“El mis tér del poeta l’è ‘n mis tèr”

Letture da “Hic labor est” di Francesco Valese e dai Canzonieri di Giacomo Floriani

Intervengono Francesco Valese, Graziano Riccadonna e Alessandro Parisi

Letture di Maria Luisa Crosina ed Elisabetta Prandi

In collaborazione con l’associazione “Giacomo Floriani”

 

Giovedì 16 novembre

Arco, Casinò municipale, sala consiliare, ore 15

“Viaggio”

di Antonio Scaglia e Alessandro De Bertolini

Ed. Il Margine

Presentazione a cura di Alessandro De Bertolini

In collaborazione con Lega Vita Serena

 

Nago, Palazzo Tonelli, ore 20.30

“La via al lago di Loppio”

a cura di Sara Vicenzi e Lucio Simonetti

collana “Antiche strade dell’Alto Garda”

Ed. MAG – Museo Alto Garda

Intervengono gli autori, Luisa Rigatti e Gianni Pellegrini

In collaborazione con il Comune di Nago Torbole

 

Venerdì 17 novembre

Arco, Casinò municipale, sala consiliare, ore 16

“Magia del ricordare”

di Teresa Confalonieri Arioli

Presentazione di Beatrice Carmellini e Ivana Franceschi

a cura della Mnemoteca del Basso Sarca

 

Arco, Casinò municipale, sala consiliare, ore 20.30

“Giuseppe Piva, riccordi del esilio”

di Giuseppe Piva

Ed. Centro Studi Judicaria

Presentazione di Beatrice Carmellini e Ivana Franceschi

a cura della Mnemoteca del Basso Sarca

 

Sabato 18 novembre

Arco, Casinò municipale, sala consiliare, ore 16

“La Grande Guerra degli animali”

di Mauro Neri e Arianna Tamburini

Collana “Reding” – 4

Presentazione a cura degli autori

 

Domenica 19 novembre

Arco, Casinò municipale, sala consiliare, ore 16

“Attraverso la Regione Trentino-Tirolese, 1400 – 1600”

La trilogia di Giuseppe Osti

Intervengono Giuseppe Osti, Fabrizio Rasera, Paola Maria Filippi e Mauro Grazioli

 

Commenti

commenti