Alla 27ª Fiera dell’artigianato e dell’agricoltura. Olio, vini e grappe: in vetrina ci sarà il meglio

Sapori di grande qualità

21/08/2003 in Manifestazioni
A Ala
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

La Fiera dell’artigianato e dell’agricoltura di Pueg­na­go taglia il tra­guar­do del­la 27ª edi­zione. Andrà in sce­na dal 5 al 8 set­tem­bre, in veste rin­no­va­ta, con l’ambizione di diventare vet­ri­na qual­i­fi­ca­ta del­la pro­duzione agroal­i­menta­re del ter­ri­to­rio sen­za per questo tradire la sua vocazione popo­lare. «Sarà una fiera a due dimen­sioni — spie­ga il sin­da­co -. La tradizione del­la sagra ver­rà rispet­ta­ta, ma l’altra ani­ma del­la man­i­fes­tazione cercherà di offrire un momen­to di appro­fondi­men­to sen­so­ri­ale a chi vuole conoscere i nos­tri prodot­ti e il nos­tro ter­ri­to­rio in tutte le sue sfu­ma­ture». Prin­ci­pale novità sarà la pri­ma rasseg­na inter­nazionale degli oli extravergi­ni di oli­va monocul­ti­var, che ani­merà la gior­na­ta dell’8 set­tem­bre: una vera e pro­pria esclu­si­va che vede Pueg­na­go all’avanguardia nell’esplorazione del­la nuo­va fron­tiera qual­i­ta­ti­va dell’extravergine, quel­la lega­ta alla val­oriz­zazione delle sin­gole vari­età di olive, sul­la scia di quan­to suc­ces­so nel mon­do del , dove i monovit­ig­ni sono sta­ti una delle basi per il rilan­cio del mer­ca­to. «Cre­do che anche l’olivicoltura nazionale, che van­ta cir­ca 600 dif­fer­en­ti cul­ti­var olivi­cole, sia pronta per accettare la sfi­da», spie­ga Com­in­ci­oli, annun­cian­do che alla rasseg­na han­no ader­i­to pro­dut­tori di oli monocul­ti­var di vari Pae­si del mon­do, Aus­tralia e Sudafrica com­pre­si. Per i pro­dut­tori nos­trani si pro­fi­la una bel­la occa­sione di con­fron­to. In fiera ci sarà spazio anche per il e la grap­pa. A cias­cuno di questi prodot­ti la Fiera dedicherà un’intera gior­na­ta, fit­ta di appun­ta­men­ti, con­veg­ni e degus­tazioni: ven­erdì 5 sarà il momen­to del Grop­pel­lo, con il tradizionale con­cor­so «Men­zion d’onore»; la grap­pa ter­rà ban­co saba­to 6 in occa­sione dell’ottava edi­zione del con­cor­so «Alam­bic­co del Gar­da», la più impor­tante man­i­fes­tazione spe­cial­iz­za­ta del Nord Italia; lunedì 8 sarà il giorno ded­i­ca­to all’olio extravergine. Ogni prodot­to avrà un suo spazio espos­i­ti­vo delim­i­ta­to, orga­niz­za­to per le degus­tazioni e le espo­sizioni, e nelle aree del Grop­pel­lo e dell’olio sarà atti­vo un servizio di ris­torazione di alta qual­ità basato sull’abbinamento con i due prodot­ti. Grande novità le ser­ate del gus­to che con­clud­er­an­no cias­cu­na gior­na­ta con degus­tazioni ed appro­fondi­men­ti cul­tur­al-sen­so­ri­ali gui­dati. Non mancher­an­no lo spiedo, le ser­ate a base di bal­lo lis­cio, l’esposizione di arti­giana­to locale.

Parole chiave: -