Scelti i 4 artisti che si esibiranno sul palco dell’Arena il 1° giugno

30/05/2014 in Attualità, Spettacoli
Di Luigi Del Pozzo

Dopo una pri­ma fase di selezione on-line, dieci gio­vani tenori, di età com­pre­satra i 25 e i 33 anni, han­no sostenu­to a Verona le audizioni di UNA VOCE PER L’ARENA – A VOICE FOR THE ARENA, con­cor­so per gio­vani can­tan­ti d’opera.

Il grup­po d’ascolto, com­pos­to dal Sovrin­ten­dente del­la Fon­dazione Francesco Giron­di­ni, dal diret­tore artis­ti­co Pao­lo Gavazzeni, dal diret­tore d’orchestra Julian Kovatchev e dal sopra­no Cecil­ia Gas­dia, ha fat­to le sue scelte ed ecco i nomi dei “mag­nifi­ci 4” che domeni­ca si esi­bi­ran­no sul pal­co dell’Arena:

-       RAFFAELE ABETE, classe 1984, 30 anni, Napoli;

-       ANGELO DARIO DI VIETRI, classe 1984, 30 anni, Bari;

-       ALESSANDRO FANTONI, classe 1981, 33 anni, Gen­o­va;

-       KWON JAEHEUI, classe 1981, 33 anni, Corea del Sud (vive a Milano)

 

Durante lo spet­ta­co­lo il pub­bli­co, attra­ver­so il televo­to, sarà invi­ta­to ad esprimere la pro­pria pref­eren­za e l’artista, dei quat­tro, che risul­terà più vota­to otter­rà dal­la di Verona una scrit­tura per il Fes­ti­val Liri­co 2015.

Un’occasione impor­tante per questi gio­vani can­tan­ti d’opera: l’opportunità di esi­bir­si in un even­to tele­vi­si­vo di liv­el­lo inter­nazionale davan­ti  a mil­ioni di tele­spet­ta­tori e la pos­si­bil­ità di un pres­ti­gioso con­trat­to di lavoro  con una delle più impor­tan­ti isti­tuzioni del­la lir­i­ca.

L’edizione 2014 ARENA DI VERONA – Lo spet­ta­co­lo sta per iniziare, la pri­ma  del nuo­vo cen­te­nario, pre­sen­ta un cast stel­lare e un pro­gram­ma ric­chissi­mo.

ANASTACIA, MASSIMO RANIERI, IL VOLO, TED NEELEY con Jesus Christ Super­star, RICCARDO COCCIANTE con Notre Dame de Paris e il tenore ital­iano di fama mon­di­ale VITTORIO GRIGOLO.

 

Saran­no rap­p­re­sen­tati i momen­ti più conosciu­ti e sug­ges­tivi trat­ti dalle opere del Fes­ti­val 2014, CARMEN, , TURANDOT, UN BALLO IN MASCHERA MADAMA BUTTERFLY e ROMEO ET JULIETTE.