In occasione del quarantesimo dalla morte della Venerabile spirata sul lago di Garda a 27 anni. Sabato apre una mostra a Palazzo Callas, convegno il 23 ottobre

Sirmione ricorda Bianchi Porro

30/09/2004 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Natalia Danesi

Si cel­e­bra quest’anno il 40esimo dal­la morte di , per­son­ag­gio di grande forza spir­i­tuale che trascorse la mag­gior parte del­la sua travagli­a­ta esisten­za, con­clusasi a soli 27 anni e seg­na­ta da lunghe malat­tie e degen­ze in cliniche, a Sirmione, sul . Per l’occasione l’associazione inti­to­la­ta a Benedet­ta, con il Patrocinio del Comune di Sirmione e del­la Provin­cia di Bres­cia e la col­lab­o­razione di numerose realtà del ter­ri­to­rio, orga­niz­za una serie di inizia­tive volte a ricor­dare ques­ta figu­ra, la cui sto­ria di vita — come ha com­men­ta­to il pres­i­dente Cav­al­li — «com­muove e con­quista», e a cui la «fede pro­fon­da ha val­so il tito­lo di Ven­er­a­bile, pri­mo pas­so ver­so la beat­i­fi­cazione». Il cal­en­dario di even­ti com­mem­o­ra­tivi — pre­sen­ta­to ieri in Bro­let­to, oltre che da Cav­al­li, dal pres­i­dente dell’Associazione Car­lo Spinel­li e dal diret­tore artis­ti­co Michele Nocera — si aprirà saba­to, 2 otto­bre, alle 16 con l’inaugurazione del­la mostra «Benedet­ta: tes­ti­mone di sper­an­za», che riper­corre attra­ver­so ritagli stam­pa, pan­nel­li ed altre tes­ti­mo­ni­anze la vita del­la Ven­er­a­bile: l’esposizione, che rimar­rà allesti­ta fino al 24 otto­bre a Palaz­zo Callas in piaz­za Car­duc­ci a Sirmione, sarà vis­itabile gra­tuita­mente il ven­erdì, saba­to e domeni­ca dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19. Le cel­e­brazioni pros­eguiran­no saba­to 23 otto­bre con il con­veg­no «Dove abi­ta la felic­ità?», real­iz­za­to gra­zie al con­trib­u­to del­la Soci­età Terme e che si ter­rà a par­tire dalle 15 nel­la sala con­gres­si del Grand Hotel «Terme»; porter­an­no la loro tes­ti­mo­ni­an­za, introdot­ti dal­lo scrit­tore Mario Arduino, don Domeni­co Sigali­ni, vice assis­tente gen­erale di Azione Cat­toli­ca, e Mario Sala, uno dei fonda­tori del­la Com­pag­nia delle opere e mem­bro del diret­ti­vo del­la Fed­er­azione Impre­sa Sociale. Il giorno suc­ces­si­vo, domeni­ca 24, alle 10, 30 nel­la chiesa di S.Maria del­la Neve si cele­br­erà una mes­sa pre­siedu­ta dal vesco­vo di Verona, mons. Car­raro. Il cal­en­dario di man­i­fes­tazioni si con­clud­erà alle 21 del­lo stes­so giorno a Palaz­zo dei Con­gres­si con un grande con­cer­to liri­co ad ingres­so libero, nel cor­so del quale si esi­bi­ran­no artisti del cal­i­bro di Mon­i­ca Minarel­li, Sal­va­tore Ragonese, Igor Pud­du, Ger­ar­do Chi­mi­ni, Mar­co De San­ti, Mario Marzi, il duo pianis­ti­co Annal­isa ed Enri­co De Mori e la poet­es­sa Fran­ca Grisoni. Nel cor­so del­la ser­a­ta, a cui inter­ver­rà anche la bal­le­ri­na Lil­iana Cosi, sarà pre­sen­ta­ta la nuo­va biografia di Benedet­ta, edi­ta da S.Paolo e disponi­bile a breve nelle librerie.