Solidarietà ai due Marò dai Marinai del Veneto

28/02/2015 in Attualità
Parole chiave:
Di Luigi Del Pozzo

Tut­ti i pres­i­den­ti del­l’As­so­ci­azione Mari­nai d’I­talia del Vene­to occi­den­tale si riu­nis­cono alla domeni­ca 1 mar­zo alle 10,30. Ma pri­ma tut­ti i rap­p­re­sen­tan­ti delle varie sezioni del­la regione si ritrovano pres­so la sede del grup­po Leonel­lo Paroli­ni di Lazise alla sede lacisiense alle ex scuole ele­men­tari di viale Roma. E da, in cor­teo, con gagliardet­ti e bandiere, i mari­nai si dirigono sul lun­go­la­go Mar­coni, al mon­u­men­to al mari­naio con una cer­i­mo­nia in onore a tut­ti i cadu­ti del mare. Il cor­teo poi muoverà in direzione del­la piaz­za Vit­to­rio Emanuele dove avrà luo­go l’alz­a­bandiera al grande pen­none col­lo­ca­to a ridos­so del por­to vec­chio, con gli onori militari.

I mari­nai veneti porter­an­no in pri­ma fila un grande striscione di sol­i­da­ri­età con i due fucilieri anco­ra detenu­ti in India a segui­to dei noti fat­ti accadu­ti in quel­la terra.

E’ una atten­zione davvero sol­i­dale con i due fucilieri che era­no in attiv­ità coor­di­nate dal­l’ONU ­ sot­to­lin­ea Gio­van­ni Olivet­ti, pres­i­dente dei Mari­nai di Lazise ­ e che da trop­po tem­po sono in atte­sa delle deci­sioni del­la gius­tizia indi­ana che cam­bia opin­ione ad ogni spi­ra di ven­to. Una situ­azione che è ormai davvero intoller­a­bile e che meri­ta una deci­sione definitiva.”

A portare il salu­to del­la cit­tà di Lazise, ai mari­nai veneti, in Dogana Vene­ta, sarà il sin­da­co Luca Sebastiano.

A lavori con­clusi ci sarà un ran­cio sociale pres­so un noto ris­torante del­la zona. I mari­nai lacisien­si sono inoltre impeg­nati in una altra impor­tante man­i­fes­tazione, in occa­sione del quar­an­tes­i­mo di fon­dazione del­la sezione. L’ap­pun­ta­men­to è per domeni­ca 22 mar­zo, a Pacen­go, al por­to, con la 40^ Fes­ta del lago.

Ser­gio Bazerla

Parole chiave: