Spettacolo con i radiomodelli idrovolanti

09/04/2018 in Attualità
Di Sergio Bazerla

Grande spet­ta­co­lo nei cieli anti­s­tan­ti il lun­go­la­go Cavaz­zoc­ca-Maz­zan­ti, nel­la zona del campeg­gio munic­i­pale per l’e­si­bizione di diver­si radiomod­el­li di idro­volan­ti, giun­ti anche dal­l’es­tero per parte­ci­pare all’undices­i­mo idro­raduno pro­mosso dal Grup­po Aero­mod­el­lis­ti­co del Garda.

Lazise è diven­ta­to ormai un appun­ta­men­to stori­co per gli appas­sion­ati dei radiomod­el­li idro­volan­ti dove il pub­bli­co può ammi­rare delle volute mer­av­igliose con degli arei in miniatu­ra davvero com­pleti e min­uziosa­mente costru­iti e curati maniacalmente.

A gestire da anni la man­i­fes­tazione è un lacisiense doc che di pro­fes­sione è il Coman­dante del­l’Al­i­talia. Mas­si­mo Azza­li oltre a volare ogni giorno sug­li aerei veri del­la flot­ta nazionale, quan­do è Lazise, quin­di a casa, occu­pa parte del suo tem­po a questo sport-pas­sione e che ad ogni inizio pri­mav­era fa spettacolo.

Tut­ti con il naso all’in­sù, tut­ti ad ammi­rare le prodezze di queste minive­liv­oli radio­co­man­dati  da ter­ra da abilis­si­mi piloti.  Una domeni­ca diver­sa dalle solite con veliv­oli che decol­lano ver­so il cielo e veliv­oli che ammara­no nelle acque del lago con gli applausi del foltissi­mo pub­bli­co presente.