Singolare offerta della scuola privata «Medi» per festeggiare i 20 anni. Il parroco: così si incentiva il libero insegnamento

Un anno di scuola gratis

14/01/2003 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Sergio Zanca

Il par­ro­co di Salò, mon­sign­or Francesco Andreis, ha invi­a­to una let­tera aper­ta ai gen­i­tori i cui figli fre­quen­tano la quin­ta ele­mentare, offren­do un anno (il 2003-04) di scuo­la gratis. Potran­no quin­di iscriver­si alla pri­ma media «Enri­co Medi» entro il 25 gen­naio, sen­za dover pagare alcu­na tar­if­fa. Nel peri­o­do dei sal­di dopo le fes­tiv­ità, il par­ro­co si è dunque fat­to avan­ti con una pro­pos­ta di carat­tere pro­mozionale, che sus­citerà sicu­ra­mente inter­esse. L’oc­ca­sione è for­ni­ta dal tra­guar­do rag­giun­to: i vent’anni dal­l’aper­tu­ra del­l’is­ti­tu­to, nel­l’ed­i­fi­cio di via S. Jago. «Nel 1983 abbi­amo fat­to una scelta cor­ag­giosa, investen­do nel­la scuo­la cat­toli­ca — ricor­da don Andreis -. Abbi­amo avvi­a­to il pri­mo anno, con­tin­uan­do poi col sec­on­do, e così via. «Ora quel seme, cos­ti­tu­ito da dod­i­ci pio­nieri, è diven­ta­to una fol­la di due­cen­to stu­den­ti, che fre­quen­tano le medie, il com­mer­ciale-ragione­r­ia e il Liceo del­la comu­ni­cazione. Sem­bra che la scommes­sa sia sta­ta pos­i­ti­va e l’ardire di alcu­ni gen­i­tori, cap­i­ta­nati dal mon­signore di allo­ra, Pao­lo Zanet­ti, siano sta­ti pre­miati da un buon risul­ta­to. «E’ bel­lo vedere famiglie — aggiunge il par­ro­co — optare lib­era­mente per l’in­seg­na­men­to reli­gioso e sci­en­tifi­co, col­lab­o­ran­do al tem­po stes­so con la direzione affinchè la scuo­la por­ti a conoscere meglio anche la Chiesa e Gesù. Ci pos­sono essere anche dei difet­ti (e dove non ce ne sono?), ma è cer­to che qui emerge un prog­et­to educa­ti­vo sec­on­do la tradizione cris­tiana e la dot­t­ri­na sociale del­la Chiesa». «La par­roc­chia e alcu­ni ami­ci — pros­egue mons. Andreis — vogliono ricor­dare quel momen­to intel­li­gente, spon­soriz­zan­do un anno gra­tu­ito per gli alun­ni dimoran­ti a Salò e fre­quen­tan­ti il cat­e­chis­mo, che si iscriver­an­no in 1ª media entro il 25 gen­naio. Un modo per ringraziare quan­ti han­no cre­du­to allo­ra e anco­ra oggi cre­dono (gen­i­tori, soci del­la coop­er­a­ti­va Enri­co Medi) alla lib­ertà di inseg­na­men­to e di for­mazione dei pro­pri figli». Per infor­mazioni, riv­ol­ger­si nel­la sede di via S.Jago (tele­fono 0365–40039), all’o­ra­to­rio (ven­erdì 17 gen­naio, alle ore 20.45) o nel­la seg­rete­ria in vico­lo Cam­panile, a fian­co del Duo­mo (0365–521700).