Vector Aviation è unito all’aeroporto di Brescia Montichiari

06/06/2013 in Attualità
Parole chiave: -
Di Redazione

Vec­tor Avi­a­tion sceglie l’aeroporto di Bres­cia Mon­tichiari come base del­la pro­pria attiv­ità in Europa e l’avvio delle pro­prie oper­azioni in Italia.

Aeroporto Bs

 

L’aeroporto di Bres­cia Mon­tichiari, gesti­to in con­ces­sione totale dal­la Cat­ul­lo Spa, sarà il ter­zo hub del net­work di Vec­tor Avi­a­tion, oltre allo sca­lo di Ho Chi Minh City e ad un ulte­ri­ore sca­lo asi­ati­co che sarà hub inter­me­dio per i flus­si. Gli inves­ti­men­ti pre­visti per l’avvio delle attiv­ità da parte del part­ner viet­na­mi­ta sono sti­mati in 15 mil­ioni di dol­lari.

Alla con­feren­za stam­pa di pre­sen­tazione era­no pre­sen­ti rap­p­re­sen­tan­ti del mon­do politi­co, isti­tuzionale ed eco­nom­i­co, tra cui il Dr. Nguyen Hoang Long Ambas­ci­a­tore del­la R.S del Viet­nam nel­la Repub­bli­ca Ital­iana, il Sin­da­co di Mon­tichiari Ele­na Zanola, il Prefet­to di Bres­cia Nar­cisa Brass­esco, il Pres­i­dente del­la Provin­cia di Bres­cia . Pre­sen­ti anche i rap­p­re­sen­tan­ti delle prin­ci­pali asso­ci­azioni di cat­e­go­ria.

Vec­tor Avi­a­tion inve­stirà su Bres­cia per­ché è un’infrastruttura eccel­lente, spe­cial­iz­za­ta all car­go e al cen­tro di una delle aree più pro­dut­tive d’Europa. Sen­za la con­ges­tione che affligge altri aero­por­ti europei, lo sca­lo bres­ciano è carat­ter­iz­za­to da alcu­ni sig­ni­fica­tivi van­tag­gi com­pet­i­tivi:

  • la pos­si­bil­ità di oper­are in not­tur­na sen­za inter­ferire con aree urbane,
  • l’accessibilità garan­ti­ta dalle nuove infra­strut­ture stradali e fer­roviarie fun­zion­ali allo sca­lo entro il 2013, per­me­t­terà di col­le­gare in trenta minu­ti lo sca­lo bres­ciano alle aree sit­u­ate ad est di Milano, dove in larga misura sono col­lo­cati i prin­ci­pali oper­a­tori logis­ti­ci,
  • la pre­sen­za di infra­strut­ture nuove e non sat­ure sul­lo sca­lo, con per­son­ale qual­i­fi­ca­to con speci­fi­co know-how car­go.

aeroporto

 

L’Italia è uno dei pochi Pae­si europei che può garan­tire mer­ci sul­la diret­trice Europa-South East Asia e l’aeroporto di Bres­cia ha la carat­ter­is­tiche infra­strut­turali che rispon­dono alle nos­tre esi­gen­ze – ha dichiara­to Do Xuan Quang, Ammin­is­tra­tore Del­e­ga­to Vec­tor Avi­a­tion – Ci impeg­ner­e­mo per queste oper­azioni con un inves­ti­men­to di cir­ca 15 mil­ioni di dol­lari all’anno per i soli costi oper­a­tivi. L’entità dell’investimento dà la misura di quan­to cre­di­amo nel prog­et­to”.

Annun­cian­do l’inizio delle oper­azioni per il prossi­mo 4 otto­bre, il Pres­i­dente del­la Cat­ul­lo Spa  ha dichiara­to: “Vec­tor ci pone un’importante sfi­da e con loro si apre per l’aeroporto e il ter­ri­to­rio una grande oppor­tu­nità che può essere pien­amente accol­ta solo lavo­ran­do insieme. Il nuo­vo volo apre al ter­ri­to­rio nuovi oriz­zon­ti e oppor­tu­nità di busi­ness. Il pro­gram­ma prevede di col­le­gare il sud-est asi­ati­co con l’Eu­ropa, facen­do base all’aero­por­to di Bres­cia. La mer­ce, che arriverà a Bres­cia, sarà poi smis­ta­ta ver­so des­ti­nazioni europee. – il Pres­i­dente Are­na ha pros­e­gui­to — C’è poi la grande oppor­tu­nità di esportare in Viet­nam e nel­sud-est asi­ati­co. Solo il Viet­nam ha una popo­lazione di 90 mil­ioni di abi­tan­ti con un PIL cresci­u­to negli ulti­mi dieci anni fra il 7–9%”.

Parole chiave: -