domenica, Luglio 21, 2024
HomeAttualitàAllegria e botti, ma nessun ferito
S. Silvestro sul lago festa senza drammi Il grande traffico l’ha fatta da padrone

Allegria e botti, ma nessun ferito

Botti in aumento, incidenti stradali in diminuizione, locali notturni e disco-bar presi d’assalto. La grande festa di San Silvestro sul lago di Garda si è svolta nel migliore dei modi, secondo copione e, per fortuna, senza disgrazie. Sull’autostrada A4 ressa incredibile negli autogrill, soprattutto in quelli tra Brescia e Verona. Non si registrano feriti, si accennava, per incidenti stradali o petardi. Traffico intenso prima delle 22, poi dalle 4 in avanti sull’intera rete stradale del basso Garda, ma, ripetiamo, per fortuna senza incidenti gravi. Il primo nato a Capodanno sulla Riviera del Garda è Giorgio, un bel maschietto di 3 chili e 450 grammi, che ha visto la luce ieri notte all’1.25 nella sala parto della Divisione di Ostetricia dell’Ospedale Montrecroce di Desenzano. Felicità ovviamente per la giovane mamma Francesca e per il papà Nicola Marchi, entrambi originari di Asola (Mantova). Per la coppia si tratta del secondo figlio, dopo Luca, di 3 anni. Nessun nato, invece, nelle prime ore di Capodanno nella divisione di Ostetricia dell’Ospedale di Gavardo. In compenso, fanno sapere le infermiere, l’ultimo parto del 2002 è avvenuto alle 17.29 di San Silvestro. E’ filata liscia anche la crociera delle due motonavi gemelle della Navigarda, «Tonale» e «Brennero». Nessun brivido insomma per gli oltre 600 passeggeri, il lago infatti era del tutto rassicurante senza vento nè onde. Lavoro intenso per il personale dei Pronto soccorso di Desenzano e Gavardo, ma non c’è stato mai un clima da emergenza. Per lo più si sono rivolte persone che hanno accusato malori per indigestione o per aver alzato un po’ troppo il gomito. A Sirmione la notte è stata illuminata da bengala e autentici fuochi d’artificio, come lo spettacolo ammirato sulla spiaggetta del Lucchino. Petardi e razzi hanno fatto compagnia almeno fino all’una. La Polizia municipale, nonostante l’accordo contrattuale con il Comune sia scaduto e vi sia un bel gruzzolo di ore straordinarie da percepire, ha ugualmente assicurato la sua presenza. «Abbiamo fiducia nell’assessore al Personale Cristini – dicono al comando di via Alfieri – circa l’imminente rinnovo del contratto, finora abbiamo fornito la nostra presenza anche di notte». E che i Vigili urbani di Sirmione siano indispensabili per il mantenimento dell’ordine pubblico e della sicurezza lo dimostrano i risultati ottenuti, resi noti tempo fa dall’assessore alla sicurezza Massimo Padovan. A Desenzano in netto calo gli atti di vandalismo rispetto ai precedenti anni: solo qualche cestino di rifiuti ribaltato. Piazza Malvezzi e piazza Matteotti, grazie anche ad una temperatura affatto rigida, si sono riempite di tanta gente dopo la mezzanotte. Tutto esaurito nei locali notturni, bar e disco bar, soddisfatti anche i ristoranti e i pochi alberghi restati aperti per questo ponte di Capodanno. Sulle arterie del basso e centro lago, si diceva, traffico intenso ma tenuto sotto controllo dalle pattuglie delle varie Polizie municipali, dei Carabinieri, della Polstrada e del Commissariato di Desenzano. Traffico passeggeri sui treni, fanno sapere alla Polfer di Peschiera del Garda, inferiore alle aspettative, anche perchè il 31 e l’1 gennaio diversi convogli vengono di abitudine soppressi. Nessun intervento di rilievo, infine, per i Vigili del fuoco e per i Volontari del Garda. Non si lamentano incendi causati da bengala o petardi. Ieri sera e questa mattina le prime partenze dei turisti che hanno scelto il Garda per trascorrere l’ultimo ponte del 2002.

Articolo precedente
Articolo successivo
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video