sabato, Giugno 22, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiCarnevale, arrivano i carri
Domani la prima sfilata del «Maöl», la prossima settimana gran finale In gara ci saranno anche Moniga, Puegnago e S.Felice

Carnevale, arrivano i carri

È giunta l’ora. Come ogni anno il Carnevale è arrivato e Manerba è in gran fermento. Tutto è pronto per la XX edizione del Carnevale della Valtenesi, nonché VIII trofeo messo in palio dalla Pro loco, che richiama sempre un folto pubblico da tutta la provincia. Un Carnevale nato negli anni ’70, rimasto fermo per qualche anno e poi ripreso otto anni fa con il patrocinio della Pro loco. Domani alle ore 14 si terrà la prima sfilata dei carri allegorici e domenica 22 febbraio ci sarà una nuova sfilata e l’assegnazione del Trofeo del Re del Maöl. Quest’anno i carri allegorici al Carnevale saranno sei, con una nutrita presenza di manerbesi, a dimostrazione di quanto sia sentita la manifestazione. Ben tre saranno i carri di Manerba: uno dei «Nuovi amici di Manerba», uno degli «Amici del Perlino» e ovviamente l’immancabile «Re del Maöl», carro allestito dalla Pro loco e dall’Amministrazione comunale, che è il simbolo del Carnevale della Valtenesi. E a detta del presidente della Pro loco Pierino Santagiuliana, il carro del Re del Maöl quest’anno avrà una grande novità. Ma ci saranno anche carri provenienti da Moniga, vincitrice del 2003, Puegnago e S.Felice. Il tema dei carri allegorici è rigorosamente top secret, ma dall’impegno profuso dalle centinaia di volontari che si dilettano nell’ideazione e creazione dei carri nel corso dell’anno non potranno che essere spettacolari. Il percorso della sfilata è stato modificato rispetto allo scorso anno. Il corteo partirà da via Risorgimento (all’entrata del centro provenendo dal Crociale) e proseguirà per via Martiri, via IV Novembre, via D’Annunzio, via Marchesini, via Vittorio Veneto, via Rimembranza, via Atleti Azzurri d’Italia, e nuovamente via D’Annunzio e IV Novembre. Sarà presente una giuria composta da dieci membri, provenienti da fuori Valtenesi, che, novità di questa edizione, darà due voti: uno per l’idea e uno per il lavoro. Infatti, oltre al Trofeo del Re del Maöl, che premia il lavoro svolto, ci sarà anche un trofeo per la migliore idea. La prima votazione si terrà domani, la seconda domenica 22; dalla somma usciranno i nomi dei vincitori. Ma il Carnevale della Valtenesi non si esaurisce con la sfilata dei carri e dei gruppi mascherati. Saranno presenti anche gruppi folkloristici provenienti da fuori provincia. Domani parteciperanno il «Gruppo Frustatori» di Rocchetta Tanaro, la banda di Manerba, il gruppo bandistico folk con le majorettes di Quaderni di Villafranca (Vr), il gruppo folkloristico cimbro «I Campanari del Diavolo» e «L’eco folclorico di S.Pellegrino Terme». Domenica 22 febbraio saranno invece presenti i musici e sbandieratori di S. Margherita d’Adige (Pd), i gruppi folk «L’Arlichì e chi oter Zani so fradei», e i «Cuori Ben Nati» di Rivoltella, le bande di Manerba e San Felice, e i gruppi mascherati «Amici di scuola» con i bambini. Inoltre in occasione di entrambe le sfilate, sempre a partire dalle 14, verranno allestiti in piazza Aldo Moro (di fronte alla Chiesa parrocchiale) un parco giochi con gonfiabili per bambini e una degustazione di piatti tipici della Valtenesi: il Maöl (vino groppello, dove Maöl è una qualità di uva usata per questo particolare vino) Pestöm (insaccato di salame) e Chisöl (dolce povero). Sabato 21 alle 15, al Palasport, si terrà la premiazione della «Mascherina d’argento», concorso per bimbi e gruppi con l’animazione dei clown Charly e Roby e la presenza di «Susy e Gordy».

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video