venerdì, Luglio 19, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiLa tesi di Sigurtà premiata a Nago
Concorso per laureati. Tema: la viabilità militare sul Benaco

La tesi di Sigurtà premiata a Nago

Davide Sigurtà di Lonato si è aggiudicato il secondo premio «Riccardo Pinter», riservato alle tesi di laurea che abbiano soggetto gardesano. La premiazione (il concorso è biennale) è avvenuta al Forte di Nago, in Trentino, dove Sigurtà ha esposto la sua tesi, relativa al «Recupero della viabilità militare storica dell’Alto Garda-Adamello». Il lavoro di Sigurtà era stato discusso al Politecnico di Milano, relatore il professor Boriani. Delle sei tesi (tra classificate e segnalate), quella del giovane lonatese è l’unica ad appartenere ad uno studente non residente in Trentino. Infatti, è stato preceduto da Anita Malossini, di Torbole, con un lavoro discusso all’Università di Trento. Tema: «Istituzioni e società a Riva dagli inizi del ‘300 alla dominazione veneziana». Al terzo posto Giovanni Toldo, di Rovereto. Il suo lavoro è sfociato in una tesi di laurea conseguita all’Università di Graz (Austria) su «Centro e Museo dello sport di Riva del Garda». Altre tesi di soggetto gardesano che sono state segnalate: «Riflessi sull’evoluzione industriale trentina nel corso del ‘900 su un caso aziendale: la Cementi Riva spa» (di Stefano Flori), «Evoluzione trofica del lago di Ledro alla luce della presenza dei depuratori di Pieve di Ledro e Mezzolago» (Rocco Scolozzi), «Il Benaco. Strutture agrarie e insediative dall’antichità al tardoantico» (Pamela di Cesare). Per Sigurtà una doppia soddisfazione, quindi, considerata la difficile vittoria in …trasferta. Interessante è stato anche il contesto in cui è avvenuta la premiazione: al termine del convegno sui forti, nel Forte di Nago, alla presenza di sindaci e assessori comunali di Riva, Nago Torbole, Arco, oltre che della Provincia autonoma di Trento. Il Presidente dell’Associazione Pinter, Graziano Riccadonna, ha rilevato «nell’esprimere il plauso per i lavori presentati, l’estensione avuta da questa 3ª edizione del premio biennale e il ruolo della manifestazione, come propulsore di iniziative, oltreché di studi universitari e della loro diffusione». Quanto alle motivazioni che hanno convinto la giuria a premiare Davide Sigurtà, la spiegazione è lusinghiera: «La tesi sulla viabilità militare, corredata da un notevole apparato di schede relative alla viabilità e manufatti militari, è un lavoro preciso e ricco di stimoli e proposte che le istituzioni dovrebbero prendere in considerazione, con un uso appropriato del linguaggio tecnico».

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video