Affido… e la famiglia diventa più grande! A Lonato del Garda serata di sensibilizzazione

25/11/2015 in Attualità
Parole chiave:
Di Redazione

L’affido è una nuo­va cul­tura dell’accoglienza, un nuo­vo modo di aprire le porte del­la pro­pria famiglia per allargar­la e riem­pir­la d’amore.

La Fon­dazione Servizi inte­grati garde­sani con il Prog­et­to Affi­do del Dis­tret­to 11 del Gar­da pro­muove in col­lab­o­razione con i dei Comu­ni di Lona­to del Gar­da e Bedi­z­zole e l’Associazione Ohana una ser­a­ta di sen­si­bi­liz­zazione e for­mazione aper­ta a tut­ti sul tema dell’affi­do famil­iare, tra gen­i­to­ri­al­ità e sol­i­da­ri­età sociale.

Questo ven­erdì 27 novem­bre alle 20.30 nel­la sala con­sil­iare “Celesti”, al pri­mo piano del palaz­zo comu­nale, si par­lerà di affi­do come risor­sa per la comu­nità. Intro­dur­rà l’incontro l’assessore alle Politiche sociali di Lona­to Michela Mag­a­g­not­ti; a rac­con­tare le sfac­cettature del mon­do dell’affido sarà la psi­cope­d­a­gogista Chiara Chi­mi­ni. L’associazione Ohana riporterà alcune espe­rien­ze delle famiglie affi­datarie e l’associazione Grat­i­tu­dine pre­sen­terà l’esperienza dell’affido leggero.

L’Asso­ci­azione Ohana è nata nel 2014, con sede a Gargnano, e riu­nisce gen­i­tori e famiglie con final­ità di sol­i­da­ri­età nell’accoglienza famil­iare. La ser­a­ta coin­volge i Servizi sociali dei Comu­ni di Lona­to e Bedi­z­zole con l’obiettivo di “sen­si­bi­liz­zare” altre e più famiglie, ma anche cop­pie e per­sone sin­gole sul tema degli affi­di e sul­la loro impor­tan­za. L’incontro di ven­erdì è aper­to a tut­ti, sen­za vin­coli di età.

 

Parole chiave: