Il vescovo di Gerusalemme a Castiglione

Dibattito al Supercinema

Di Luca Delpozzo
Elia Botturi

Ritor­nano i mart­edì cul­tur­ali orga­niz­za­ti dal­la par­roc­chia dei San­ti Nazario e Cel­so, e si inizia mart­edì 9 gen­naio con un ospite illus­tre, il vesco­vo ausil­iare di Gerusalemme. Alle 20.30 al Supercin­e­ma, si par­lerà di ‘Palesti­na, pace spez­za­ta. La dif­fi­cile con­viven­za israe­lo-palesti­nese’: un argo­men­to di pro­fon­do inter­esse che sta scuo­ten­do le coscien­ze del mon­do intero in questi giorni di sangue, affronta­to con un per­son­ag­gio di rilie­vo come mon­sign­or Kamal Han­na Bathish, cat­toli­co di orig­i­ni arabe, che vive quo­tid­i­ana­mente la trage­dia del­la Ter­ra San­ta. Quest’an­no il con­siglio pas­torale ha scel­to tem­atiche d’at­tual­ità. Gli incon­tri saran­no sette, fra il 9 gen­naio e il 20 feb­braio. I pri­mi due mart­edì si svol­ger­an­no al Supercin­e­ma, men­tre i rima­nen­ti cinque con­fron­ti saran­no nel­la sala Bachelet, vici­no all’ospedale civile. Mart­edì 16 si par­lerà di ‘Immi­grazione, fat­to epocale e ques­tione di coscien­za. Da ospi­ti a cit­ta­di­ni’, con padre Egidio Mon­zani, frances­cano di Assisi, conosci­u­to a Cas­tiglione gra­zie alla mis­sione par­roc­chiale che ospitò pro­prio i frati umbri. Mart­edì 23, nel­la Sala Bachelet, ‘Aper­ti a tut­ti, ma innamorati di Cristo. Il plu­ral­is­mo reli­gioso sfi­da la vera iden­tità del cris­tiano’, con mon­sign­or Lucio Cuneo, del­e­ga­to vescov­ile per l’e­c­u­menis­mo del­la dio­ce­si di Bres­cia. Poi mart­edì 30, ‘Guardoni e guar­dati. La tele­vi­sione ital­iana nel­l’era del Grande Fratel­lo’, con il gior­nal­ista Umber­to Folena.