L’accordo tra Comune e 118

Estate in sicurezza con il piano sanitario

03/06/2007 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
m.to.

Estate sicu­ra anche a Sirmione. Dopo Desen­zano anche nel­la peniso­la è scat­ta­to il nuo­vo piano di sicurez­za san­i­tario mes­so a pun­to e coor­di­na­to dal­la cen­trale oper­a­ti­va del 118 di Bres­cia per pot­er offrire durante l’intera sta­gione tur­is­ti­ca alla popo­lazione ed ai tur­isti mag­giori stan­dard di sicurez­za sanitaria.L’accordo tra Comune e 118, di cui dà notizia l’assessore Mas­si­mo Padovan, prevede la pre­sen­za dell’idroambulanza, di moto­soc­cor­so e di un’ambulanza nei fine set­ti­mana, nei giorni fes­tivi e in occa­sione dei «pon­ti» come quel­lo odier­no. Il piano «Estate sicu­ra» che risale ad alcu­ni anni fa ha fino­ra ottenu­to risul­tati assai pos­i­tivi. Tra l’altro Sirmione è dota­ta di una suf­fi­ciente rete san­i­taria locale, si tro­va vicinis­si­ma a due ospedali impor­tan­ti (Mon­te­croce di Desen­zano e Ped­er­zoli di Peschiera), ha una guardia med­ica tur­is­ti­ca con ambu­la­to­rio gesti­to dall’Asl di Bres­cia. Tut­tavia, quan­do si river­sano nell’arco di pochi mesi centi­na­ia di migli­a­ia di pre­sen­ze tur­is­tiche, è nec­es­sario approntare in estate un piano speci­fi­co. In par­ti­co­lar modo l’accordo prevede un aumen­to sen­si­bile di mezzi ed uomi­ni del soc­cor­so nei peri­o­di di mag­gior crit­ic­ità, come le gior­nate fes­tive, prefes­tive e man­i­fes­tazioni di forte richi­amo. «La pre­sen­za di idroam­bu­lan­za, moto­soc­cor­so e del per­son­ale san­i­tario spe­cial­iz­za­to — osser­vano i ver­ti­ci del 118 bres­ciano Pao­lo Mar­zol­lo e Gino Tosi — è gius­ti­fi­ca­to anche dal­la esi­gen­za di coprire un vas­to ter­ri­to­rio dis­sem­i­na­to da bag­nan­ti e imbar­cazioni sulle acque del lago, con una cir­co­lazione stradale assai inten­sa durante i fine set­ti­mana e negli even­ti di forte attrazione come il pre­mio Cat­ul­lo, la fes­ta dell’Ospite, con­cer­ti, sagre e feste popolari».L’accordo prevede il coor­di­na­men­to e la ges­tione san­i­taria da parte del­la cen­trale del 118 men­tre l’aspetto ammin­is­tra­ti­vo e le rel­a­tive spese spet­tano al Comune. La rete di soc­cor­si vede in pri­ma lin­ea il per­son­ale del 118, quin­di quel­lo del­la (comi­ta­to provin­ciale), il grup­po Moto­soc­cor­so e la Croce Bian­ca di Bres­cia. Infine, anche quest’anno oper­erà esclu­si­va­mente nelle domeniche di luglio ed agos­to, dalle ore 14 alle 20, l’ambulanza del­la Cri davan­ti al Castel­lo Scaligero e, sem­pre di domeni­ca a par­tire da oggi, le moto­soc­cor­so fino al 9 set­tem­bre. E anco­ra, l’idroambulanza pronta a soc­cor­rere bag­nan­ti o naufraghi nelle gior­nate di saba­to e domeni­ca dei mesi di giug­no, luglio, agos­to e set­tem­bre (lim­i­tata­mente alle domeniche 2 e 9) dalle ore 10 alle 19.

Parole chiave: