Presso gli spazi dei Musei Mazzucchelli, in un contesto museale inedito per questo tipo di esposizioni, dal 25 al 27 settembre: tre giornate dedicate alla moda, ai collezionisti, agli appassionati, agli operatori del settore.

Festival del Vintage ai Musei Mazzucchelli

26/09/2009 in Mostre
Di Luca Delpozzo

È qua­si impos­si­bile indi­vid­uare con esat­tez­za l’inizio di una moda. Quan­do una ten­den­za com­in­cia a sem­brare una moda, ormai non ha più orig­i­ni chiare e il ten­ta­ti­vo di rin­trac­cia­r­le nel pas­sato risul­ta di gran lun­ga più dif­fi­cile che non, poni­amo, trovare le sor­gen­ti del Nilo. Con­nie WillisV­in­tage è sim­bo­lo del pas­sato, un rac­con­to che tes­ti­mo­nia chi siamo sta­ti, un pat­ri­mo­nio stori­co, sociale e cul­tur­ale rap­p­re­sen­ta­to da capi d’ab­biglia­men­to, acces­sori, bijoux e tan­ti altri ogget­ti di vani­tà e mer­av­iglia. è tra le più ori­en­tali del­la provin­cia di Bres­cia e si tro­va quin­di prossi­ma al Vene­to, al cui ambito cul­tur­ale in sen­so ampio parte­ci­pa. I sono cos­ti­tu­iti da: il Museo del­la Moda e del Cos­tume, il Museo del e del Cavat­ap­pi e la Casa Museo Giammaria Maz­zuc­chel­li. Da novem­bre 2007 a queste ric­che collezioni si è aggiun­ta la Pina­cote­ca Giuseppe Alessan­dra un depos­i­to di dip­in­ti e opere data­bili tra il XIII e il XX sec­o­lo e ricon­ducibili ad alcu­ni dei più impor­tan­ti pit­tori rinasci­men­tali di area lom­bar­do veneta.Un Fes­ti­val-Mer­ca­to in cui trovare: arti­coli da viag­gio, bauli, cap­pel­li e bas­toni da passeg­gio, bijoux e acces­sori, pas­samaner­ie, bot­toni e occhiali degli anni ’20-’30 sino agli ’80, sen­za dimen­ti­care l’abbigliamento uomo e don­na dei più impor­tan­ti marchi dagli anni ’50 e il di ricer­ca etni­co-trib­ale anni ’60’-80, in cui espos­i­tori spe­cial­iz­za­ti, riconosciu­ti a liv­el­lo inter­nazionale con scenografie e ambi­en­tazioni per gli abiti d’epoca, pre­sen­ter­an­no le tante curiosità.Evento col­lat­erale alla mostra-mer­ca­to di abiti e acces­sori vin­tage, la mostra Foulards d’artista, a cura di Ven­turi­no Vintage.Eccellenza nel cam­po delle pas­samaner­ie, Ven­turi­no Vin­tage e il loro archiv­io stori­co di stampe e foulards, ad Asti, è una stra­or­di­nar­ia fonte di ispi­razione, con­tin­ua, per stilisti e design­ers di tut­to il mondo.In mostra: stori­ci e stra­or­di­nari foulards dis­eg­nati da artisti del ‘900: da Depero a Fiume, da Tassi­nari a Rouf, da For­naset­ti a Sassu.Quattordici sono gli espos­i­tori, come Arte e Viag­gi di Verona, Offic­i­na Vin­tage di Firen­ze, Tara Vin­tage di Bra, Nol­o­go di Par­ma: tut­ti alla ricer­ca del det­taglio raf­fi­na­to, ele­gante, uni­co che ci per­me­tte di riv­i­vere in un tem­po ormai lontano.“La moda pas­sa lo stile resta.“Coco Chanel